+39 078926710

+39 078925007

bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it

L’iscrizione è gratuita, basta un documento e il codice fiscale e consente l’accesso ai nostri servizi: consultazione di libri, documenti, periodici; prestito libri, CD e DVD; utilizzo dei pc e della connessione WI-FI; assistenza e consulenza alle ricerche; visite guidate.

Da A Da A
lun 08:30 13:30 15:00 18:50
mar 08:30 13:30 15:00 18:50
mer 08:30 13:30 15:00 18:50
gio 08:30 13:30 15:00 18:50
ven 08:30 13:30 15:00 18:50
sab
dom
Orario valido dal 08/05/2013
Dialoga con l'autore: Filippo Pace Il muro di Berlino è stato costruito per demarcare la vera patria dell'est, distinguendo l'uomo socialista da una forma di comunità corrotta. Berlino est, anni Ottanta: dentro palazzi dalla forma squadrata e dalle mille finestre, lungo vie spoglie e plumbee, sotto l'occhio della polizia segreta, Klaus ed Irene vivono la loro passione "sbagliata". Sotto lo stesso cielo livido si muove Immanuel che, vent'anni prima, condannato come dissidente, ha dovuto abbandonare la figlia quando era solo una bambina e adesso non smette di cercarla tra i volti sconosciuti della metropoli, immerso in una solitudine attenuata solo da Tania. Sogni taciuti, amori silenziosi, desideri di fuga, chiusi dentro l'orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. Un’impeccabile ricostruzione storica ci conduce nella grigia Berlino degli anni ’80, dipingendo con pennellate plumbee un racconto di sogni taciuti, amori silenziosi e desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
Interverranno a fianco dell'autrice: Simonetta Lai Luca Montella Accompagnamento musicale: Nicole Ruzittu Il lavoro, che nelle dimensionali sfumature rappresenta la condizione esistenziale dell'uomo, induce una profonda riflessione sul suo significato socio-economico e collettivo. L'indagine è focalizzata sul disagio emotivo delle persone nell'intrecciarsi e sovrapporsi dell'esperienza di "chi-non-è-nel-lavoro". Inoltre, il libro informa sulle risultanze scientifiche emerse da una ricerca pluriennale svoltasi in Sardegna (test: MMPI, MMPI-2, BDI, BPRS, STAI). INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
Sondaggio sull'utilizzo dei servizi della Mediateca: Il servizio Mediateca, all'interno della Biblioteca Civica di Olbia comprende anche l'uso dei nostri 8 computer, il prestito e la consultazione di cd/dvd, la stampa, l'uso della connessione WI-FI della rete MEDIATECA sui dispositivi degli utenti iscritti. Se utilizzi e hai utilizzato i nostri servizi, compila il sondaggio qui sotto, grazie per la collaborazione: Rispondi alle domande del questionario secondo le tue preferenze: 1 sarà il voto peggiore, 5 il voto migliore
Fratello senza peccato è la storia d’amicizia fraterna tra Fabrizio De André e il fattore dell’Agnata Filippo Mariotti. Insieme, i due hanno diviso inverni freddi e solitari, primavere all’insegna di nuovi lavori per L’Agnata, estati dedicate al riposo del grande cantautore dopo le varie tournée e autunni dolcissimi di solitudine e pensieri. ‘Filippo, tu sai a cosa servono le nuvole?’ chiede Fabrizio De André una sera, spalancando la finestra della sua camera a Filippo che sta innaffiando le piante. I due sono fratelli senza peccato. Il maggiore è Filippo che protegge il più fragile, Fabrizio, da dopo il rapimento in poi. In questo libro-intervista Filippo Mariotti racconta il Fabrizio De André quotidiano, i suoi tentativi di smettere di fumare, le sue prodezze in cucina, le sue debolezze e la sua ostinazione nel volere a tutti costi curare e abbellire l’Agnata, il suo personale paradiso. Filippo Mariotti oggi ha 70 anni e ogni giorno è all’Agnata a coltivare la terra e i sogni di Fabrizio De André. Brunella Lottero è giornalista e vive a Torino. Fra le sue Opere: Bimba, (Rusconi 1995), finalista premio Montblanc, Semi di Senape (Simonelli 1997), Come una specie di sorriso (Kimerik 2008) e Tu gli anni e le torte (Cortina 2012), finalista al premio internazionale Marguerite Yourcenar, Taddarita: Riccardo Orioles come lo conosciamo noi (con Luca Salici, 2017). INGRESSO LIBERO Sala lettura 1 piano della Biblioteca Civica Simpliciana
Presentazione del CD-Book di Mauro Palmas e concerto del trio: Mauro Palmas – Liuto cantabile, mandola, mandoloncello; Alessandro Foresti – pianoforte; Marco Argiolas – clarinetto, clarinetto basso, sax. Un viaggio senza tempo sulle antiche rotte di un mare testimone di molteplici destini e custode di inestimabili bellezze, teatro di indicibili sofferenze e veicolo di sogni e promesse di vita. Di brano in brano, il mare nostrum, quel mediterraneo una volta enclave di civiltà diverse e ora specchio di egoismi feroci, diventa così protagonista di suoni e voci che, a loro volta, diventano racconto grazie al testo di Maria Gabriela Ledda INGRESSO LIBERO Sala lettura 1 piano della Biblioteca Civica Simpliciana
I edizione 2019 : Storie di Affido, di figli e di genitori Si comunica che sono aperte le domande per l’iscrizione a due laboratori didattici per bambini e preadolescenti di lettura animata/grafico pittorici dal titolo “Storie di Affido, di figli e di genitori”, per i bambini dai 6 ai 7 anni e preadolescenti di età compresa tra gli 11 e i 12 anni, che si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana il lunedì ogni 15 gg, il lunedì e il martedì ogni 15 giorni a partire dal 25 marzo. Col progetto “Storie di Affido, di figli e di genitori”, che nasce dalla collaborazione dell’Assessorato ai servizi sociali del Comune di Olbia, in qualità di Comune Capofila dell’ambito PLUS, della Biblioteca Civica Simpliciana con il Centro Famiglia del PLUS del Distretto Sanitario di Olbia, si vogliono proporre due laboratori di letture animate e grafico pittorici, uno volto alla sensibilizzazione alla cultura dell’accoglienza e dell’affido familiare e l’altro volto alla valorizzazione del ruolo della famiglia per promuoverne il benessere e la qualità di vita in un ottica preventiva e protettiva. INTRODUZIONE La promozione del benessere rappresenta il primo livello per un intervento globale con un’alta valenza preventiva: promuovere benessere non significa promuovere un generico “stare bene” ma fornire adeguati strumenti per essere in grado di affrontare situazioni di difficoltà e di rischio in un’ottica preventiva. Si vuole partire infatti proprio con i più piccoli per lavorare sui temi quali l’accoglienza, la condivisione e la partecipazione, da una parte per promuovere nelle famiglie la cultura della solidarietà e l’esercizio consapevole delle proprie funzioni fondamentali, dall’altra per sviluppare la capacità e la cultura di contribuire così allo sviluppo locale di comunità. OBIETTIVI L’obbiettivo del progetto è quello quindi, di far intraprendere ai bambini-preadolescenti attraverso un approccio fenomenologico un meraviglioso viaggio sulle ali della fantasia attraverso l’uso di linguaggi informali e creativi: narrazioni e forme espressive per produzioni individuali o collettive: parole, segni e colori, manipolazioni plastiche, libri e libroni, role-play, supporti audio visivi. Ogni attività sarà un’occasione per riflettere su alcuni temi cruciali, quali l’affido, l’accoglienza, l’integrazione e la solidarietà. Il racconto, la fiaba, trasportano questi temi importanti, ma tanto grandi ed incomprensibili per un bambino, in un mondo immaginario dove invece, attraverso la magia della fantasia, tutto diventa comprensibile e piacevole. FINALITA’ Con questo progetto che vuole abbracciare l’affidamento familiare ma anche in forma ancora più allargata la genitorialità nelle sue più ampie sfumature, si cercherà di porre in evidenza quanto l’apprendimento al ruolo e alle funzioni genitoriali derivi non solo dagli esempi, dai concetti, dai valori che intenzionalmente i propri genitori trasmettono ma anche, soprattutto, dalle azioni quotidiane esperite entro il contesto familiare; detto altrimenti, ogni genitore è portatore di trame che si generano a partire dai primi momenti della sua vita e che da subito si connotano a saperi che egli un giorno avrà a propria disposizione (Fabbri 2004). COME ISCRIVERSI Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso: - Biblioteca Civica Simpliciana, sita ad Olbia Piazzetta Dionigi Panedda, 3 - Centro per la Famiglia sede di Olbia via Vela n° 32 A. oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande (Modello A) dovranno essere presentate presso il protocollo generale del Comune di Olbia dal giorno 11 marzo fino al 20 marzo oppure trasmesse via pec al seguente indirizzo comune.olbia@actaliscertymail.it. specificando nell’oggetto della pec la seguente dicitura:” RICHIESTA ISCRIZIONE LABORATORI MARZO-MAGGIO 2019 - BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA E CENTRO PER LA FAMIGLIA OLBIA” Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. I laboratori saranno condotti dagli operatori del Centro per la Famiglia. Per informazioni rivolgersi al Centro per la Famiglia sede di Olbia tel. 0789 1776337 oppure alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’assessore ai Servizi Sociali Dott.ssa Simonetta LAI L’assessore alla Cultura e P.I. Dott.ssa Sabrina SERRA
aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Riciclo Creativo” , rivolto ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni (Scuole Elementari e Scuola Medie) Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario: MARZO: giovedì 21 e giovedì 28 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie APRILE: giovedì 4 e giovedì 11 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra ELENCO MATERIALE PER LABORATORIO "RICICLO CREATIVO" BIBLIOTECA SIMPLICIANA OLBIA Matite Gomme Temperamatite Pennarelli punta fine Pennarelli punta grossa Colla vinilica Colla stick Spillatrici e puntine Forbici per carta Forbici per stoffa Fermacampioni Spago sottile Pannolenci colorato Colla a caldo e pistola Glitter in polvere Penne glitter Palette di legno Nastrini in raso colorato da 6mm Colori a tempera Pennelli a punta Pennelli piatti Fili di paillettes Carta crespa contenitori plastica e latta da poter riciclare
7 appuntamenti da non perdere in Biblioteca. Ingresso libero Primavera con gli autori edizione 2019, 7 appuntamenti da non perdere dal 14 marzo in Biblioteca. “Primavera con gli Autori” è il titolo della rassegna letteraria organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia, che alla sua sesta edizione, prenderà il via il 14 marzo per concludersi il 24 maggio, con inizio alle ore 18,30, nella Sala Conferenze “Alfonso De Roberto” della Biblioteca Civica, piazzetta Dionigi Panedda nr. 3. L’iniziativa, che mira a rafforzare il ruolo della Biblioteca Civica quale istituzione al servizio del cittadino e quindi come centro di promozione della lettura e di attività culturali, costituisce parte della manifestazione di Promozione della Lettura “Sul Filo del Discorso” il cui programma è stato approvato recentemente dalla Giunta Comunale. L’iniziativa, ideata dalla Biblioteca Civica Simpliciana, che sarà organizzata e realizzata nel corso del 2019, prevede il progetto “Deportati Sardi al tempo della Shoa”, recentemente messo in scena in collaborazione con l’Istituto Tecnico Dionigi Panedda di Olbia, l’organizzazione e realizzazione di laboratori di lettura e scrittura per bambini e ragazzi anche in lingua straniera, la realizzazione di laboratori creativi in collaborazione con il Liceo Artistico Fabrizio De Andrè di Olbia, la VII^ edizione della Rassegna Letteraria “Sul Filo del Discorso”, la VII^ edizione della Rassegna Letteraria “Incontri d’Autunno”, il Premio letterario Città di Olbia ormai giunto alla VI^ edizione, gli incontri del Tea Letterario in collaborazione con l’Associazione Amici della Biblioteca, il progetto Bebè a costo Zero in collaborazione con l’Associazione Feminas Onlus. La rassegna letteraria “Primavera con gli Autori”, articolata in sette incontri serali con altrettanti autori, inizierà il 14 marzo. La prima serata, organizzata in collaborazione con l’Archivio Mario Cervo, vedrà come protagonista Mauro Palmas che insieme ai suoi musicisti racconterà se stesso ed il suo nuovo Cd book dal titolo “Palma de Sols”. Un lavoro appena uscito per l’etichetta Squilibri grazie a un portentoso crowdfunding, che ha puntato sull’artista cagliaritano e sul dream team che è stato messo insieme per realizzare l’opera. Un piccolo gioiello curato in ogni minimo particolare. A seguire venerdì 15 marzo, con inizio alle ore 18:30, la giornalista Brunella Lottero presenterà “Fratello senza peccato'' la storia vera della lunga amicizia fra Filippo Mariotti, fattore de l'Agnata e il suo Fabrizio De André. Un libro- intervista che vuole sciogliere come neve al sole tutti gli stereotipi che si sono creati intorno alla figura del grande Fabrizio, amico fragile di Filippo che, dal sequestro in poi, diventa il suo angelo custode. Un libro che in realtà ha scritto Filippo per l'amico suo più caro, Fabrizio. L'autrice dialoga con Filippo Mariotti, modera Gerardo Ferrara mentre la parte musicale: “Sulla cattiva strada. In cammino tra le storie e i canti di Fabrizio De Andrè”, sarà a cura di Gerrado Ferrara (voce) e Tonino Macis (chitarra). Nei successivi appuntamenti la Rassegna presenterà: “Maria Efisia Meloni” con il saggio dal titolo “Il Lavoro Negato” di Maria Efisia Meloni e Nereide Rudas. Un indagine focalizzata sul coinvolgimento emotivo delle persone nell'intrecciarsi e sovrapporsi dell'esperienza di "chi-non-è-nel-lavoro". Dall'analisi delle risultanze scientifiche dei test somministrati (MMPI, MMPI-2, BDI, BPRS, STAI) nel corso di una ricerca pluriennale svoltasi in Sardegna, emerge un'immagine saliente che delinea le caratteristiche strutturali delle personalità di coloro che, nel percorso di vita, si ritrovano nella deprivazione lavorativa. Francesco Pala con il suo ultimo romanzo dal titolo D.D.R. Dominio della difesa, un’impeccabile ricostruzione storica che ci conduce nella grigia Berlino degli anni ’80, dipingendo con pennellate plumbee un racconto di sogni taciuti, amori silenziosi e desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. Seguirà la presentazione del libro “Le voci ritrovate”, volume curato dai professori Ignazio Macchiarella (Università di Cagliari) ed Emilio Tamburini (Homdoldt-Universitat zu Berlin) e dedicato la ritrovamento di uni speciale corpus di registrazioni di prigionieri italiani durante il periodo della Grande Guerra. La serata è organizzata in collaborazione dell’Archivio Mario Cervo e dell’Istituto superiore regionale etnografico (ISRE). “Luce degli addi” di Eliano Cau, un romanzo di fantasia sullo sfondo del XVIII secolo, in una Sardegna remota fra il Barigadu e la Mandra Olisày imperniato su due figure principali: padre Benedetto Loy e Cipriana Podda. La rassegna si concluderà il 24 maggio con “Parliamo di parolacce senza dire le parolacce” di Mario Cottarelli, un libro che offre un'attenta analisi storica e sociale per rispondere a queste domande: perché diciamo le parolacce? Vizio, abitudine, sfogo, compensazione? “Spesso non ci facciamo più caso, sia nel dirle che nell'ascoltarle. Invece esistono ragioni profonde che possono condizionare il nostro eloquio, spingendoci a dire in modo aggressivo, triviale ciò che potremmo benissimo esprimere attraverso un lessico privo di tali cadute”.
Il tea letterario ha scelto il libro di Fabio Bartolomei "We are family" Dall'autore di "Giulia 1300 e altri miracoli" e "La banda degli invisibili" Edizioni e/o Vieni a commentarlo con noi in Biblioteca
Vieni a conoscere le iniziative 2019 del tea letterario
Sono aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Disegna una Fiaba” rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni (Scuole Elementari). Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario: FEBBRAIO: giovedì 7 - giovedì 21- giovedì 28 MARZO: giovedì 7 – giovedì 14 – giovedì 21- giovedì 28 - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole elementari I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra
Sono aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Crea una Maschera di Carnevale” , rivolto ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni (Scuole Elementari e Scuola Medie). FEBBRAIO: giovedì 7 – giovedì 14 – giovedì 21- giovedì 28 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3, scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana, oppure dal sito www.librami.it/olbia Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903.
Si comunica che sono aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Crea una Maschera di Carnevale” , rivolto ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni (Scuole Elementari e Scuola Medie) ed al Laboratorio dal titolo “Disegna una Fiaba” rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni (Scuole Elementari). Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario: LABORATORIO “Crea una Maschere di Carnevale” FEBBRAIO: giovedì 7 – giovedì 14 – giovedì 21- giovedì 28 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie LABORATORIO “Disegna una Fiaba” FEBBRAIO: giovedì 7 - giovedì 21- giovedì 28 MARZO: giovedì 7 – giovedì 14 – giovedì 21- giovedì 28 - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole elementari I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra
In occasione della celebrazioni per la Giornata della Memoria, dedicata ai terribili eventi legati all’ultima guerra mondiale, l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, la Biblioteca Civica Simpliciana e l’Istituto Tecnico “Dionigi Panedda” di Olbia, invitano la cittadinanza il giorno 11 febbraio alle ore 17:30 alla rappresentazione teatrale dal titolo “Storie di deportati Sardi al tempo della Shoa”. Un lavoro, originato da una ricerca didattica realizzata a cura degli studenti del predetto Istituto Tecnico per conoscere la storia di alcune vittime dell’Olocausto provenienti dalla Sardegna ed in cui gli studenti stessi hanno trasferito, nei testi e negli arrangiamenti musicali e nell’interpretazione, la forza morale che hanno acquisito nell’apprendere il valore di alcuni nostri eroi che a prezzo della vita lasciata nei lager hanno difeso la dignità dei sardi e degli italiani contro la dittatura nazifascista.
Che cosa ci fa Tolkien ad Assisi? E quale strana forma di bighellonare filosofico sarà mai stato il soggiorno di Kafka a Milano? Perché Nietzsche amò alcune città italiane più di altre? Che cosa cercava? E Simmel, il sociologo che ha dato dignità filosofica a qualsiasi oggetto del quotidiano, che cosa provò quando visitò Venezia, Roma e Firenze? Che dire poi del rapporto tra i filosofi e i vulcani? La storia di questo curioso rapporto non si esaurì con la vicenda di Empedocle, il pensatore della Magna Grecia che, come racconta una certa tradizione, venne inghiottito dall'Etna. A queste e a tante altre curiosità si proverà a dare risposta l'8 febbraio (ore 17:30) nell'incontro organizzato dalla Biblioteca Simpliciana di Olbia, presentando un libro che parla di viaggi, arte, città e, naturalmente, filosofia.
Biblioteca Civica Simpliciana presenta Biblioteca in Love Manda un’email per la tua dolce metà all’ indirizzo bibliotecasimpliciana@gmail.com Stefania Saba La commenterà per te durante la presentazione del suo Romanzo "L'albero dei tulipani", Titani Editori La storia d’amore nata sotto un albero e cresciuta attraverso le parole Dialoga con l’autrice Elena Mascia Con la partecipazione delle compagnie teatrali Finimila sa cummedia di Gesuina Scanu La Compagnia dei Sentieri di Paola Mancini Giovedì 14 febbraio 2019, Sala Conferenze Alfonso de Roberto, Biblioteca Civica Olbia
Dialoga con l'autore, Emiliano Branca. Storia di un percorso di vita nel segno della speranza. "La tranquillità veleggia nel paradiso di un arcobaleno di pace ritrovata".
Discutono con l'Autore Silvio Addis, Robert Sarek, Maria Rosaria Sciola Ingresso Libero
RACCONTI BREVI IN LINGUA ITALIANA PRIMO CLASSIFICATO “LA CASA DEL RITORNO” DI SARA GALEOTTI (ROMA) SECONDO CLASSIFICATO “LA CONFRATERNITA DEL TEMPO SOSPESO” DI PIER GIUSEPPE BRANCA (SASSARI ) TERZO CLASSIFICATO “MI CHIAMO RODOLFO, HO CINQUE ANNI”DI ROSARIO VITALE (FOGGIA) MENZIONI SPECIALI “L'ULTIMO LAVORO DEL MONDO” DI LUCA FREDIANI (CARRARA) “IL CASSINTEGRATO” DI LUCA FGIOVANNI BATTISTA MANCA (PORTO TORRES) RACCONTI BREVI IN GALLURESE E LOGUDORESE PRIMO CLASSIFICATO “DEMO CHIRCAT DOMO” DI GONARIO CARTA BROCCA (DORGALI) SECONDO CLASSIFICATO “MARISTELLA” DI MARIA ANTONIETTA PIRRIGHEDDU (TEMPIO PAUSANIA) TERZO CLASSIFICATO “S'EREDIDADE” DI SANDRO BICCAI (SINDIA) MENZIONI SPECIALI “DISIZOS DE BABBU” DI ANTONIO BRUNDU (SEDILO) RACCONTI BREVI JUNIOR PRIMO CLASSIFICATO “E' QUESTO L'AMORE, PAPÀ?” DI ELEONORA MORITTU (OLBIA) SECONDO CLASSIFICATO “IL MIO DESTINO LO DECIDO IO” DI ENNUR ZEN VUKOVIC (TELTI ) POESIE IN GALLURESE E LOGUDORESE PRIMO CLASSIFICATO “ATTURRADU” DI PIETRO DELOGU (NUORO) SECONDO CLASSIFICATO “TEMPUS FURONE” DI ANDREA MELEDDU (SORGONO) MENZIONI SPECIALI “FRADIGHEDDOS DE MESSICO” DI SEBASTIANO (NOTO ELIANO) CAU (SORGONO) “S'ACCABADORA” DI FRANCESCA MARIA EDVIGE PES (ALGHERO)
Il lettore potrebbe chiedersi: ma che bisogno c’era di tradurre un’opera, già così brillante per sé, in una lingua marginale? Ebbene, Immaginate i bambini che ascoltano dalla voce della loro maestra le mirabolanti avventure lette nella loro lingua madre! Se il narrato italiano è brillante, quello gallurese è scintillante perché, come ci insegna De Mauro, il dialetto contiene dei sapori e delle spezie che l’italiano non ha.