+39 078926710

+39 078925007

bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it

La Biblioteca Simpliciana del Comune di Olbia, al fine di soddisfare i bisogni informativi dell'utenza, offre i seguenti servizi: Consultazione di libri, documenti, periodici; Prestito domiciliare; Assistenza e consulenza alle ricerche;visite guidate

Da A Da A
lun 08:30 13:30 15:00 18:50
mar 08:30 13:30 15:00 18:50
mer 08:30 13:30 15:00 18:50
gio 08:30 13:30 15:00 18:50
ven 08:30 13:30 15:00 18:50
sab
dom
Orario valido dal 08/05/2013
Avviso per gli utenti! La Biblioteca Civica Biblioteca Multimediale Simpliciana di Olbia resterà chiusa al pubblico Nella giornata del 22/09/2017 per disinfestazione. Vi diamo appuntamento a lunedì 25 settembre con la ripresa di tutte le nostre attività!
Panorama d'Italia a Olbia: 4 giorni di eventi tutti da scoprire Dal 27 al 30 settembre con noi: il Ministro Franceschini, il Governatore Pigliaru, Vincenzo Boccia, Vittorio Sgarbi, Teresa Ciabatti, Il Cile e altri ospiti Il Dal 27 al 30 settembre il tour Panorama d'Italia si sposta in Sardegna, a Olbia. Nei 4 giorni eventi saranno con noi il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, il Governatore di Regione Pigliaru e grande spazio verrà dato all'arte con Vittorio Sgarbi e il tour nella città segreta oltre che ai dibattiti su turismo, sostenibilità ambientale, crescita e nuove idee di impresa nate e cresciute sul territorio. Non mancheranno poi gli incontri d'autore e con la musica e il buon cibo locale. Ecco nel dettaglio tutti gli eventi in programma. Partecipare è gratuito, basta ISCRIVERSI MERCOLEDI 27 settembre 16.30 - Inaugurazione Info Point Panorama, piazza Terranova Pausania – Walking tour nella città segreta. Raduno dei partecipanti e inaugurazione della tappa con il Sindaco Settimo Nizzi 18.30 - Biblioteca Civica Simpliciana, sala primo piano - Incontro d’autore: Antonio Carnevale (giornalista di Panorama) intervista Teresa Ciabatti, autrice del libro “La più amata” (Mondadori) e finalista al premio Strega 2017 21.00 - Pascià Disco Club - Incontro con la musica: Gianni Poglio (giornalista di Panorama) intervista Il Cile. A seguire live chitarra e voce. GIOVEDI’ 28 settembre 9.30 - Biblioteca Civica Simpliciana, sala primo piano - Dibattito: “Eccellenze imprenditoriali a confronto” Modera l’incontro: Giorgio Mulè (direttore di Panorama) Ospiti: Luca Altieri (director of Marketing, Communications and Citizenship at IBM Italia), Andrea Cecchinato (presidente e ad Ing. Conti Vecchi SpA – Syndial Eni), Tommaso Dragotto (presidente e ad Sicily By Car), Settimo Nizzi (sindaco di Olbia), Luigi Patimo (ad Acciona), Pierluigi Pinna (presidente Confindustria Centro-Nord Sardegna), Tonino Salaris (direttore Gisca Ecologica) 11.30 - Biblioteca Civica Simpliciana, sala primo piano - Dibattito: “Panorama incontra le start up della Sardegna” Modera l’incontro: Barbara Carfagna (giornalista Tg1) Ospiti: Luca Demontis (startupper), Danilo Iervolino (presidente Università Telematica Pegaso), Nicola Losito (direttore digital business at IBM Italia), Fernando Napolitano (presidente e ceo IB&II), Layla Pavone (ad Industry Innovation Digital Magics), Pierluigi Pinna (Abinsula) Premiazione del concorso “Eureka: l’idea diventa impresa” 17.00 - Biblioteca Civica Simpliciana, sala primo piano - Presentazione della ricerca “Sardegna, una regione allo specchio” - realizzata da Inthera, Gruppo Mondadori, su lavoro, aspettative e valori dei sardi. Confronto con il Governatore Francesco Pigliaru VENERDI 29 settembre 8.30 - Meeting and Business Center, Aeroporto Olbia Costa Smeralda - 1° Piano (Sala Lodovici) – Olbia, “Panorama, carriere e lavoro”. In collaborazione con HRC Group 12.00 - Santa Teresa Gallura – Resort Valle dell’Erica - Dibattito: “Le condizioni per una crescita strutturale dell'economia italiana nel mondo" Modera l’incontro: Giorgio Mulè (direttore di Panorama) Ospiti: Andrea Annunziata (presidente dell’Autorità di Sistema portuale della Sicilia Orientale), Costantino Baldissara (Commercial, Logistics & Operations Director Grimaldi Group), Massimo Deiana (presidente dell’Autorità portuale della Sardegna), Guido Grimaldi (presidente Alis). Intervista e dibattito con Vincenzo Boccia, presidente Confindustria 13.00 - Jazz Hotel, Terrazza Bacchus - Show cooking dello chef Gianfranco Pulina. A seguire food experience. 16.00 - OlbiaExpò - I grandi eventi di Focus: “Inquinamento e cambiamenti climatici: la Terra si trasforma” Modera l’incontro: Jacopo Loredan (direttore di Focus) Ospiti:, Susanna Corti (primo Ricercatore al CNR, Istituto ISAC sede di Bologna), Paolo Capizzi (tenente colonnello dell’Aeronautica Militare), Luigi de Rocchi (responsabile Divisione Studi e Ricerche presso Cobat), Giuseppe Onufrio (Greenpeace Italia) 17.30 - Biblioteca Civica Simpliciana, sala primo piano - Incontro con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini 19.00 - Museo Archeologico - Alla scoperta dei tesori nascosti di Olbia: lezione di Vittorio Sgarbi 20.30 - OlbiaExpò - I grandi eventi di Focus: “La salute nel piatto” Modera l’incontro: Jacopo Loredan (direttore di Focus) Ospiti: Valentina Bolli (dietista), Carla Lertola (medico specialista in scienza dell’alimentazione) e Enzo Spisni (docente di fisiologia della nutrizione dell’Università degli Studi di Bologna) SABATO 30 settembre 10.30 - OlbiaExpò - I grandi eventi di Focus: “A spasso nello spazio” Modera l’incontro: Jacopo Loredan (direttore di Focus) Ospiti: Umberto Guidoni (astronauta), Loredana Bessone (ESA) 11.30 - Is Arenas – Resort Is Arenas Golf - Convegno Teva: "Sclerosi multipla: un lavoro di squadra con il paziente" Modera l’incontro: Eva Crosetta (giornalista La7) Ospiti: Roberta Bonardi (senior business unit innovative director di Teva Italia), Eleonora Cocco (direttore del Centro per la diagnosi e cura della Sclerosi Multipla ospedale Binaghi di Cagliari), Paola Manconi (presidente Aism – Oristano), Maria Giovanna Marrosu (neurologa, professore ordinario Università di Cagliari), Bruno Palmas (cardiologo presidente Aism Sardegna), Francesco Pio Scanu (presidente Ordine dei medici di Sassari) Altri esponenti del mondo scientifico e sanitario e delle associazioni dei pazienti
Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:30 dalle 15:00 alle 18:50 La tessera è gratuita, basta un documento e il codice fiscale e consente l’accesso ai nostri servizi: consultazione di libri, documenti, periodici; prestito libri, CD e DVD; utilizzo dei pc e della connessione WI-FI; assistenza e consulenza alle ricerche; visite guidate
L’Assessore alla Cultura dr.ssa Sabrina Serra comunica che la Biblioteca Civica Simpliciana resterà chiusa nei giorni 14 – 16 -17 e 18 agosto. Le attività della Biblioteca riprenderanno regolarmente lunedì 21 agosto.
Olbia, Giovedì 3 agosto 2017 ore 21:00 in Biblioteca Donatella di Pietrantonio con “L’Arminuta” Einaudi - Incontro con l’autore. MODERATORE SERATA: ELENA MASCIA, ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE: M° GABRIELE MASALA (CHITARRA) INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna: immagine e grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione Biblioteca > Matteo Micozzi
Olbia, Mercoledì 2 agosto ore 21:00 in Biblioteca Flavio Soriga & C. “Scrittori da cantina ” Reading spettacolo e musica
Olbia, Domenica 30 luglio ore 21:00 in Biblioteca John Niven e Federico Russo con “Le solite sospette ” Einaudi - Incontro con l’autore Quando Susan - a causa dei vizi nascosti del marito - si ritrova vedova e con la casa pignorata, insieme ad alcune amiche decide di compiere una rapina. Contro ogni probabilità, il colpo va a buon fine, e alle "cattive ragazze" non resta che raggiungere la Costa Azzurra, riciclare il denaro e sparire. Nulla che possa spaventarle, dopo tutto hanno piu di un motivo per riuscire nella loro impresa: andare in crociera e fuggire il brodino dell'ospizio. https://www.facebook.com/events/673049786235325 INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna: immagine e grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione Biblioteca > Matteo Micozzi
Olbia, Venerdì 28 luglio ore 21:00 in Biblioteca Dario Vergassola e David Riondino con “I Patti di Pace" - L’ULTIMA ODISSEA - ODISSEA CANTO XIX ODISSEA - UN RACCONTO MEDITERRANEO progetto e regia Sergio Maifredi consulenza letteraria GIORGIO IERANÒ e MATTEO NUCCI direttore di produzione Lucia Lombardo https://www.facebook.com/events/312165042543988 INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna: immagine e grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione Biblioteca > Matteo Micozzi
Olbia, mercoledì 26 luglio 2017 ore 21:00 Lella Costa Legge “Questioni di Cuore” dalla Posta del Cuore di Natalia Aspesi - Spettacolo teatrale Questioni di Cuore è una raccolta di brani dalla rubrica epistolare tenuta dall'autrice sulle pagine dell'inserto settimanale Il Venerdi' del quotidiano Repubblica. Amori e sentimenti degli Italiani all'ombra del Duemila. Una mappa dell'ltalia in amore tracciata attraverso le lettere giunte alla fortunata rubrica firmata da Natalia Aspesi per «il Venerdì di Repubblica». «Oggi i sentimenti sono tornati nel ghetto della "posta del cuore". E meno male che c'è una Natalia Aspesi che se ne cura.» Renata Pisu. «Questioni di cuore mostra uno spaccato della società italiana ben di verso da statistiche e sondaggi, più approfondito di tante inchieste giornalistiche.» Maria Vittoria Carloni. «Le lettere che ricevo sono preziose perche mi rivelano ciò che il mio mestiere per sua natura non è in grado di fare; mi rivelano cioè il mondo sempre sconosciuto dell'amore, della passione, della delusione, della perdita.» Natalia Aspesi INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna: immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione Biblioteca > Matteo Micozzi
Olbia, Venerdì 21 luglio ore 21:00 in Biblioteca 100 Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli Chiara Murru e Angela Colombino presentano uno Spettacolo teatrale intorno al libro “100 Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli ” Produzione: Le Ragazze Terribili/Abbabula. 100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto. 100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande! «C’era una volta una bambina che sognava il principe azzurro. No! C’era una volta una bambina che sognava di volare, un’altra che amava le macchine, una che voleva diventare campionessa mondiale di tennis, un’altra che scoprì la metamorfosi delle farfalle!» - Giorgia Furlan, Left Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle... Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
Olbia, Giovedì 20 luglio ore 21:00 in Biblioteca Quasi Grazia, di Marcello Fois - Lettura scenica - con Michela Murgia, Lia Careddu, Valentino Mannias, Marco Brinzi Regia: Veronica Cruciani - “Quasi Grazia” di Marcello Fois Progetto Teatro di Sardegna/Anteprima Studio note di regia - Se oggi sono possibili alcune battaglie sulla parità dei sessi è anche grazie a donne che, pur non facendo esplicitamente attività politica, con le proprie scelte di vita hanno dato un grande segnale di autonomia e indipendenza. Grazia Deledda, partita nel 1900 a ventinove anni dalla Sardegna per inseguire il suo desiderio di diventare una scrittrice, ha pagato molto caro questo strappo dalla propria terra e dalla propria famiglia. Il testo di Marcello Fois racconta tre momenti fondamentali della vita della Deledda. Attraverso questi tre momenti, con la regia vorrei restituire parte di questa vicenda privata, che parla di vita ma anche di letteratura, per arrivare a indagare la questione femminile contemporanea. Quello che sempre mi interessa dei personaggi è il lato umano, quando esso diventa parte di una politica in un senso più ampio. La presenza di Michela Murgia, per la prima volta in scena, è una scelta che rende chiara questa visione registica; un’altra donna e scrittrice sarda la quale si è sempre esposta per combattere i pregiudizi sulla figura femminile e che interpreta un ruolo in cui se stessa e la figura di Grazia Deledda si sovrappongono e si richiamano come in un contro canto. Insieme agli attori e insieme a Michela Murgia abbiamo costruito una scrittura parallela a quella drammaturgica di Marcello Fois. Una scrittura creativa e scenica che ci permettesse di indagare i diversi piani del rapporto tra realtà e atto creativo, tra realtà e arte. Questa invenzione scenica, alternandosi alla realtà raccontata dal testo, rievoca i personaggi dei racconti di Grazia Deledda, tirando in campo tutto il suo immaginario e la sua visionarietà. Portando una ventata di magia e di letteratura viva sulla scena. (Veronica Cruciani) note d’autore - "Decidere di parlare della Deledda è un atto che può avere del temerario. Specialmente per uno scrittore, specialmente per uno scrittore nuorese. L’ipotesi poi di parlarne portandola in scena rasenta la follia se è vero che il teatro è un medium impietoso e rituale. La mia idea, direi la mia ossessione, era che di questa donna, tanto importante per la cultura letteraria del nostro Paese, bisognasse rappresentare la carne. Come se fosse assolutamente necessario non fermarsi a una rievocazione “semplicemente” letteraria, quanto di una rappresentazione vivente. I grandi scrittori, i grandi artisti sopravvivono. Questa Deledda non morta, che agisce, pensa, soffre, commenta, mi pareva una Deledda assai più efficace, sul piano della restituzione di quanto potesse fare qualunque romanzo o racconto. Volevo che la si sentisse parlare. Volevo che la si vedesse muovere. Volevo che si constatasse nei fatti per quali vie uno scrittore, seppure biologicamente morto, possa considerarsi vivente e agente. In un mondo migliore per questo esercizio basterebbe l’educazione alla lettura, l’idea che il traguardo di uno scrittore, e il Nobel è un traguardo notevole, rappresenti un traguardo del lettore, ma, considerando che Grazia Deledda non è nemmeno compresa nel canone ministeriale, pur essendo a tutt’oggi l’unica donna italiana ad avere ricevuto l’ambito premio, è evidente che siamo lontanissimi dall’abitare una civiltà letteraria matura. Perciò ho deciso che la via migliore per riportare la Deledda al posto che le spetta era quella del rito vivente attraverso il quale da millenni rievochiamo fatti e senso collettivamente. Il teatro è un territorio potente. Un falso/vero attraverso il quale si rappresenta la sostanza senza passare dalla retorica della sostanza. Questa Deledda in carne ed ossa rifiuta il luogo comune di sé stessa Perciò QUASI GRAZIA è sostanzialmente un romanzo in forma di teatro. Una narrazione agita direttamente dai personaggi: Grazia Deledda, sua madre, suo marito Palmiro Madesani, suo fratello Andrea, Ragnar un giornalista svedese e Stanislao un tecnico radiologico. Ogni capitolo corrisponde a un atto della pièce. Il primo è ambientato a Nuoro, la mattina del febbraio del 1900 in cui Grazia si trasferisce col marito da Nuoro a Roma; col secondo ci spostiamo a Stoccolma, nel dicembre del 1926, il pomeriggio che precede la cerimonia ufficiale di consegna del Nobel; il terzo si svolge a Roma nel 1935, nello studio radiologico il cui verrà diagnosticato alla Deledda il tumore che la ucciderà nell’agosto del 1936. Dieci anni dopo la consegna del più prestigioso dei premi letterari. La vita di ogni grande scrittore racconta qualcosa della grande scrittura." (Marcello Fois) #quasigrazia il BLOG di Michela Murgia https://www.facebook.com/events/802440576595789 INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
Ad Olbia il 14 luglio 2017 - La rassegna propone il Reading letterario da Miguel de Cervantes musiche Wolfgang Amadeus Mozart. Contro un mondo arido di calcoli, schemi e burocratizzazioni, Pino Petruzzelli racconta Don Chisciotte: l’eroe capace di sognare e portare avanti un ideale. Don Chisciotte è la storia di un uomo che non cede alle difficoltà o alle sconfitte, non si rassegna a un destino che lo vorrebbe succube di una bassa realtà quotidiana asfissiante. Lui aspira all’ideale. Don Chisciotte non fugge dalla realtà e il suo agire è tutt’altro che folle. La sua figura va vista in relazione con l’altro eroe del romanzo: Sancho Panza. La loro relazione va oltre l’amicizia e la burla, in funzione della contrapposizione tra sogno e realtà. Tra libertà e ragione. In questo dualismo Cervantes ci fa riconoscere, tra ironia e spasso. Don Chisciotte e Sancho Panza rappresentano l’eterno conflitto tra ciò che vorremmo fare e ciò che possiamo fare. Tra ideale e saggezza. Don Chisciotte e Sancho Panza sanno bene che questo conflitto ci conduce verso un futuro senza risposte certe a cui guardare con speranza, entusiasmo e ironia. Don Chisciotte rischia addirittura lo scherno pur di tenere in vita “l’ideale”. Forse la saggezza del testo sta proprio in questa voglia di continuare a combattere per ciò che ci pare giusto e non per ciò che ci conviene. Anche se quello per cui combattiamo è solo un sogno, continueremo a combattere. Anche a costo di sembrare ridicoli, continueremo a combattere, come ci insegnano Don Chisciotte e Sancho Panza. Pino Petruzzelli, divertito, racconta perché ama Don Chisciotte e legge i passaggi più emozionanti di questo testo straordinario. Regista, autore e attore, Pino Petruzzelli nasce a Brindisi e, dopo gli studi a Roma, lavora per mettere la cultura al servizio di importanti cause sociali, andando a conoscere in prima persona le realtà che poi racconta. Nel 1988 crea con Paola Piacentini il Centro Teatro Ipotesi, che si occupa di temi legati al rispetto e alla conoscenza delle culture. www.teatroipotesi.org INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
Ad Olbia il 12 luglio 2017 - Gli appuntamenti della rassegna letteraria “Sul Filo del Discorso”, organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia, continuano con un doppio appuntamento. Giovedì 6 luglio ore 21,00: la rassegna incontra Giada Sundas che presenta il suo primo romanzo: “Le mamme ribelli non hanno paura”. Giada Sundas è una delle mamme più famose del web. I suoi post, nei quali con sottile ironia e un pizzico di cinismo, racconta la vita quotidiana di chi è alle prese prima con la gravidanza e poi con la maternità, vengono condivisi e apprezzati ogni giorno da migliaia di persone. Ventitreenne, nata sul margine friulano ma trapiantata tra le risaie vercellesi, ha una bimba, Mya. Dice che nella vita fa tante cose, tutte male, la madre soprattutto. La sua passione sono le parole, la magia dovuta all’incastro delle lettere che strutturano la poesia. Legge cinque ore al giorno, scrive sei, dorme tre e nel tempo che avanza scongela Cordon Bleu al microonde. Il suo sogno è vivere di scrittura, ma anche essere magra non le dispiacerebbe. L’autrice di Vita con la Panza, il diario di gravidanza più divertente e brillante in circolazione scritto per il blog di LeoStickers®, è stata scoperta anche da Garzanti, e finalmente ha pubblicato il suo primo libro Le mamme ribelli non hanno paura . Si tratta di “un regalo alla sua bimba di due anni, perché possa scoprire un giorno come è venuta al mondo, da quale amore, da quali errori, da quali scelte.” Il volume racconta come si rinasce madri imperfette, scoprendo quando già si ha il bambino tra le braccia che non esistono regole, leggi, dogmi imprescindibili. Il mestiere di madre si fa ogni giorno, si impara sul campo tra una ninnananna ricca di parole dolci e un rigurgito che rimane su una maglia per giorni. Tra un abbraccio che arriva inaspettato e cambia la giornata e un cartone animato che si odia perché lo si conosce ormai a memoria. Non c’è una ricetta, nessuno la conosce. Le risposte sono dentro ogni madre, sono lì, nel profondo dove risiede l’istinto. INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
READING CONCERTO INTORNO AL LIBRO “IL RE DEL BLUES ” DI RENO BRANDONI - EDIZIONI CURCI YOUNG "Voglio diventare il più grande chitarrista blues della storia. Voglio entrare nella leggenda" "Sei sicuro?" "Sì, a qualunque costo!" INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
«Questo libro nasce da una scritta vista su un muro di Roma: SPEGNETE FACEBOOK E BACIATEVI. Fantastica sintesi di un pensiero non conformista, un'idea appesa come una cornice in mezzo al fumo degli scappamenti, una finestra abusiva, una sfida all'arrancare quotidiano di milioni di formiche, tra casa e ufficio, tra palestra e centri commerciali, obbligate a connettersi e a essere connesse senza requie, senza pensiero, senza dubbio. Una protesta probabilmente vana, sommersa dalla forzata consapevolezza di poter comunicare solo attraverso la lettura di uno schermo o lo scorrere di parole scarne o di immagini che uno strumento tecnologico può e deve trasmettere senza soluzione di continuità.» È con queste parole che Paolo Crepet introduce la sua analisi appassionata ma libera da pregiudizi della condizione dell'individuo e dei rapporti interpersonali nel mondo digitale e interconnesso in cui oggi tutti viviamo, ma dal quale le giovani generazioni sembrano letteralmente rapite. Quasi che solo attraverso l'uso delle nuove tecnologie e dei social network sentissero di poter interagire, informarsi, far parte di una comunità, in una parola esserci. Ma come sarà, da adulto, un bambino che ha comunicato sempre e soltanto attraverso un device? Che ne sarà della sua abilità nell'utilizzare e sviluppare il proprio apparato sensoriale? Quali cambiamenti interverranno nel suo modo di vivere i sentimenti e le relazioni sociali, nella sua capacità empatica? Rispondendo a questi cruciali e sempre più stringenti interrogativi che assillano in particolare genitori, insegnanti e educatori dei cosiddetti «nativi digitali», Crepet evita i toni apocalittici e la fin troppo facile demonizzazione del lato oscuro presente in ogni forma di progresso, perché «questo libro non è un atto di accusa, non è contro qualcosa. Il mio scopo fondamentale è cercare di continuare a discutere sulle conseguenze, volute o indesiderate, del grande cambiamento che le nuove tecnologie digitali stanno imprimendo alla nostra quotidianità. È il tentativo di sottolineare contraddizioni ed effetti collaterali di un nuovo mondo che si presenta non solo come l'ultima e più stupefacente rivoluzione industriale – quella digitale – ma, soprattutto, come una strabiliante e inattesa mutazione antropologica». Mondadori - Incontro con l’autore INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
Alessandro D’Avenia “L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita” Mondadori - Incontro con l’autore INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
Tullio Solenghi “Odisseo e Penelope” (canto XIX) Produzione Iliade Odissea Eneide un racconto mediterraneo/Teatro Pubblico Ligure INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
La Biblioteca rappresenta, per tutta la comunità olbiese, la sede storica e lo strumento principale per la diffusione della cultura e mira ad esplicitare e rafforzare il suo carattere di istituzione al servizio del cittadino, come centro di promozione della lettura e di attività ed eventi culturali, interculturali e intergenerazionali. “Sul filo del discorso” è il titolo della rassegna letteraria organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana e promossa dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia. L’iniziativa, che già nelle precedenti edizioni ha riscosso un rilevante successo in termini di pubblico e di critica ed alla quale è stata riconosciuta una chiara valenza culturale, costituisce una valida attrattiva per la cittadinanza e per i turisti. La manifestazione è inquadrata nell’ambito delle attività di sviluppo culturale del territorio anche in chiave turistica e rientra tra le attività di promozione della Biblioteca Civica Simpliciana finalizzate a rafforzarne il carattere di istituzione al servizio del cittadino e quindi come centro di promozione della lettura e di attività culturali. La manifestazione, giunta ormai alla quinta edizione, mira a consolidarsi quale evento turistico-culturale estivo del nord Sardegna. L’edizione 2017 si articola in 15 serate suddivise tra spettacoli, reading letterari, reading concerto, letture sceniche ed incontri con l’autore che, come di consueto, avranno luogo nella piazzetta antistante la Biblioteca Civica, intitolata al prof. Dionigi Panedda, dal 23 giugno al 11 agosto con inizio alle ore 21,00. La Rassegna Letteraria prevede tre serate dedicate ai “classici” dove saranno proposti due spettacoli tratti dall’opera che da tremila anni è al vertice di tutte le classifiche, l’Odissea, con Tullio Solenghi, David Riondino e Dario Vergassola ed il Don Chisciotte, l’eroe capace di sognare e portare avanti un ideale, raccontato dallo scrittore, regista e attore Pino Petruzzelli. Ancora, il reading concerto intorno al libro “Il re del Blues” con Reno Brandoni e Gavino Loche; la lettura scenica di Quasi Grazia di Marcello Fois con Michela Murgia, Lia Careddu, Valentino Mannias e Marco Brinzi; lo spettacolo teatrale con Chiara Murru e Angela Colombino tratto dal libro "Storie della buonanotte per bambine ribelli" di Elena Favilli e Francesca Cavallo; Le “lettere del cuore” di Natalia Aspesi, rubrica del Venerdì di Repubblica, che lette da Lella Costa diventano uno spettacolo; Flavio Soriga e gli scrittori da palco in “Scrittori da cantina”. Gli incontri con l’autore spazieranno tra temi d’attualità, sport, narrativa, vedranno come protagonisti: Alessandro D’Avenia con “L’arte di essere fragili - come Leopardi può salvarti la vita” Il poeta più amato dai ragazzi – e non solo – raccontato da uno scrittore capace di toccare il cuore di tutti i lettori; Paolo Crepet, con “Baciami senza rete” , un’analisi appassionata ma libera da pregiudizi della condizione dell'individuo e dei rapporti interpersonali nel mondo digitale e interconnesso in cui oggi tutti viviamo, ma dal quale le giovani generazioni sembrano letteralmente rapite; Giada Sundas, la mamma più famosa del web che con i suoi post sulla sua esperienza di madre hanno avuto migliaia di condivisioni, presenta il suo primo romanzo: “Le mamme ribelli non hanno paura”. Gli appuntamenti della Rassegna proseguiranno in compagnia dello scrittore scozzese John Niven che insieme al conduttore radiofonico e televisivo Federico Russo presenterà il libro “Le solite sospette”; di Donatella Di Pietrantonio che con il suo terzo romanzo “l’Arminuta” (la ritornata) approfondisce il tema del rapporto madre-figlio nei suoi lati più anomali e patologici; sarà quindi la volta de “La mia vita in rossoblu” biografia ufficiale che l'ex capitano del Cagliari, Daniele Conti, ha scritto a sei mani con i giornalisti Fabiano Gaggini e Vittorio Sanna: dai primi calci al giorno del saluto al Sant'Elia, da Nettuno a Cagliari, dal figlio del Bruno campione del mondo al capitano per sempre e bandiera rossoblu. La Rassegna si concluderà l’11 agosto insieme alla conduttrice di Omnibus ed inviata della redazione politica del TG L7, Alessandra Sardoni, che con il libro dal titolo “Irresponsabili” individua e analizza le diverse e variegate tipologie degli irriducibili irresponsabili nostrani attraverso alcune delle vicende più significative degli ultimi anni. La Rassegna Letteraria “Sul Filo del Discorso” - edizione 2017 - è realizzata con il contributo della Fondazione di Sardegna. INGRESSO LIBERO info | Direttore rassegna Marco Ronchi | Curatori rassegna Marco Ronchi > 078925533 , Antonello Budroni > 078969903 Segreteria organizzativa Eliana Marotto, Matteo Micozzi | email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it | Social: bibliotecaolbia | Web: www.librami.it/olbia crediti | titolo rassegna, immagine, grafica > Gianni Polinas, tutti i diritti riservati | www.giannipolinas.com | Grafica, informazione e comunicazione > Matteo Micozzi
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia e la Biblioteca Civica Simpliciana indicono un bando di concorso per la IV^ edizione del “Premio Letterario di Olbia” per racconti brevi, in lingua italiana, in gallurese ed in logudorese nelle loro diverse varianti, junior nonché di poesia in logudorese e gallurese nelle loro diverse varianti. -Leggi il bando cliccando sull'immagine in alto e sul file in basso-
Lunedì 29 maggio 2017 alle 18.00 presso la Biblioteca Simpliciana di Olbia presentazione del libro "Renzo Laconi, un’idea di Sardegna”, a cura di Pier Sandro Scano e Giuseppe Podda, una raccolta di scritti sul grande politico sardo, corredata di un ricco apparato fotografico in gran parte inedito, testimonianze di chi lo ha conosciuto e frequentato nel difficile cammino autonomistico della Sardegna. Ospiti: On. Giorgio Macciotta On. Pietrino Soddu Moderatore: Marco Bittau La serata, organizzata in collaborazione con l’A.N.P.I. e la Fondazione Enrico Berlinguer, vedrà come ospiti l'On. Pietrino Soddu e l'On. Giorgio Macciotta. https://www.facebook.com/events/1401478449915293