Prenotazione sala studio

+39 078926710

+39 078925007

bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it

Chiamaci o contattaci via WhatsApp allo 0789.26710 per richiedere il tuo libro e per prenotare il tuo posto in sala studio. L’iscrizione è gratuita, basta un documento e il codice fiscale e consente l’accesso ai nostri servizi: accesso in sala studio, prestito e restituzione su appuntamento di libri, CD e DVD; utilizzo della connessione WI-FI; edicola digitale e biblioteca digitale. Ricevi le nostre email cliccando qui http://eepurl.com/dwvV5f o copiando il link e incollandolo nel tuo browser. Sui social cerca @bibliotecaolbia (Telegram, Instagram, Twitter, Facebook, YouTube, Skype)

Da A Da A
lun 08:30 13:20 16:00 18:50
mar 08:30 13:20 16:00 18:50
mer 08:30 13:20 16:00 18:50
gio 08:30 13:20 16:00 18:50
ven 08:30 13:20
sab
dom
Orario valido dal 25/05/2020
Si comunica che sono aperte le iscrizioni al laboratorio creativo dal titolo “A CAVALLO DI UNA SCOPA-Storie e Leggende di Halloween da tutto il Mondo”. “Halloween è diventata , ormai per tutti i bambini, un evento universale richiesto e festeggiato. Halloween, è nata in Irlanda, all’epoca degli antichi Celti, in seno alla cultura di questo popolo. Anche il nome contratto dall’inglese arcaico voleva significare Notte degli Spiriti Sacri, quindi festa di Ognissanti, perché i morti erano per i Celti degli spiriti Sacri. Simili usanze si sono perpetuate in tutte le parti del mondo ed in particolare in Italia, soprattutto nel Sud e in Sardegna. Fiabe e racconti un po' paurosi e terrorizzanti, ma pieni di mistero ed accattivanti sono nati per intrattenere i nostri bambini di sempre, di ogni epoca, cultura, nazionalità, durante le lunghe notti invernali magari davanti alla complicità e il calore di un bel fuoco. Questo, quindi, è lo scopo del nostro laboratorio, far rivivere vecchie tradizioni e leggende provenienti da ogni parte del mondo e della nostra Sardegna, attraverso delle letture animate e dei racconti, magari e sicuramente non troppo paurosi e adatti all’età dei bambini, per accrescere la loro curiosità, stimolare la loro fantasia e far conoscere nella sua vera essenza una festa di Halloween, privata dei suoi contenuti più banali e materiali, e collegata agli aspetti più interessanti e stimolanti della nostra cultura e quella di Popoli e Nazioni lontane, ma unite alla nostra dal meraviglioso ed universale mondo delle fiabe”. Il laboratorio è organizzato dalla Biblioteca Civica Simpliciana ed è curato dalla lettrice Gabriella Dessolis. E’ rivolto ai bambini di età dai 3 ai 10 anni e si terrà Martedì 26, Mercoledì 27 e Giovedì 28 Ottobre, dalle ore 17,00 alle ore 18,30 presso la Biblioteca Civica Simpliciana, Piazzetta Dionigi Panedda 3, secondo il seguente calendario: • Martedì 26 ottobre: bambini dai 3 ai 5 anni (max 10) • Mercoledì 27 ottobre:bambini dai 6 ai 7 anni (max 10) • Giovedì 28 ottobre: ragazzi dagli 8 ai 10 anni (max 10) L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita ma i posti sono limitati. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana e dal sito www.librami.it/olbia Le domande dovranno essere presentate presso il protocollo generale del Comune di Olbia e faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito in base al numero di protocollo attribuito alla domanda stessa. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/26710-25533. Il Laboratorio di lettura animata “A CAVALLO DI UNA SCOPA-Storie e Leggende di Halloween da tutto il Mondo” fa parte del programma “Sul Filo Del Discorso – Laboratori Di Lettura Animata”, è realizzato con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. L’assessore alla Cultura Sabrina Serra
Ti aspettiamo alla presentazione del libro "Ho scritto il tuo nome", di Teresa Manuela Iaquinta. Giovedì 28 ottobre ore 17:00, sala Conferenze della Biblioteca Civica di Olbia. Dialoga con l'autrice: Viviana Montaldo. Un lutto improvviso costringe Dalia, una giovane ricercatrice che vive a Roma, a tornare nei luoghi natii e a fare i conti con sé stessa, un passato ingombrante e una relazione complicata. "Ho scritto il tuo nome" è una storia personale, permeata di progetti di scrittura e con una complessa stratificazione temporale che dà vita a continue rifrazioni passato-presente.
La depressione sotto la pressione del covid Giornata Europea sulla Depressione Lunedì 18 ottobre ore 16:30, Sala conferenze Alfonso De Roberto Biblioteca Civica Simpliciana Olbia segui in diretta su https://youtu.be/bytbWcI5kZg Interventi: Saluto alle autorità • Dott.ssa M. E. Meloni: Dirigente Medico Psichiatra ad Olbia (DMSD Nord Sardegna) Emozioni e solitudine nell'Era del Covid-19 • Dott. G. Rovasio: Medico Psichiatra al S.P.D.C. Di Sassari Quanto incide il Disturbo dell'adattamento durante la pandemia • Dott.ssa P. Pileri: Dirigente Medico Ginecologa Asl Olbia Già Componente della Commissione per le Pari opportunità della Regione Sardegna Adolescenti e la seduzione dei Social • Gruppo degli studenti: Il vissuto delle emozioni nella pandemia Interventi musicali: Nicole Ruzittu e Mauro Mibelli I campioni olimpionici Daniele Scarpa e Sandra Truccolo sono i testimonial Con il supporto e la collaborazione di Cen.Stu.Psi. Maria Efisia Meloni Rina Pileri Mauro Mibelli Nicole ruzittu
Sono aperte le iscrizioni al laboratorio L’Arte della Narrazione – dal Libro all’espressione Visual e Digitale rivolto alle persone di età compresa tra i 18 e i 99 anni. Sono previsti n. 9 incontri della durata di 2 ore una volta la settimana per un massimo di 10 partecipanti, che si svolgeranno in presenza, presso la Biblioteca Civi ca Simpliciana, Piazzetta Dionigi 3, ogni martedì dalle 17:00 alle ore 19:00 a partire dal 19 ottobre 2021. Il laboratorio sarà curato dalla Dott.ssa Luana Scanu. Programma del corso: ll Potere delle storie: l'influenza sull'animo umano Storie di vita: la memoria sbaglia La mente narratrice Gli aspetti della narrazione: il mondo da ricreare La Narrazione su carta e sullo schermo: dai libri al cinema L'idea narrativa: il racconto e la storia Idea narrativa: il romanzo e la digressione ll metodo: il Viaggio dell'Eroe La partecipazione al laboratorio è gratuita I partecipanti dovranno essere in possesso del Green Pass.
La Biblioteca Civica Simpliciana nell’ambito del progetto “Leggiamo in tutte le lingue del mondo”, presenta il nuovo Laboratorio di lettura animata in lingua RUSSA. SOTTO QUESTO COMUNICATO TROVI TUTTO IL MATERIALE DA SCARICARE, STAMPARE E COLORARE L’obiettivo generale è quella di creare occasioni di “incontro virtuale” tra bambini e lettori madrelingua qualificati per condividere, tramite il processo della lettura, un approccio ludico e interattivo alla lingua russa, per scoprire nuovi vocaboli e usarli nel contesto adatto. Lo scopo educativo-didattico è quello di promuovere un primo approccio ludico e interattivo alla lingua russa, scoprire una lingua e cultura diversa dalla propria, potenziare le capacità di ascolto, comprensione ed acquisizione dei significati delle parole apprese. Il laboratorio propone la lettura e l’ascolto delle fiabe russe, storytelling, giochi, canzoni, attività manipolative, schede, piccole drammatizzazioni e altre attività che includono situazioni linguistiche legate all’esperienza più vicina al bambino con implicazioni operative e di imitazione. I personaggi di Pinocchio, di Masha e Orso faranno da tramite tra le insegnanti ed i bambini/spettatori per stimolare e tenere vivo il loro interesse e la partecipazione attiva. Il progetto si realizzerà attraverso la trasmissione sul canale YOUTUBE della Biblioteca di 5 appuntamenti a cura delle lettrici madre lingua Prof.ssa Katsiaryna Shashkova, Dott.ssa Evgenia Bazakina. I partecipanti al laboratorio potranno interagire inviando i propri i propri disegni o altre creazioni al numero WhatsApp della Biblioteca 078926710 o tramite email all’indirizzo bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it, con il supporto dei propri genitori/tutori. I bambini che parteciperanno attivamente al Laboratorio, nelle modalità sopra descritte, riceveranno una sorpresa dalle Lettrici Katsiaryna Shashkova e Evgenia Bazakina. Tutto il materiale (testi, immagini, vocabolario, attività proposte, video degli incontri, ecc) sarà disponibile sul sito della Biblioteca www.librami.it/olbia e sui canali social della biblioteca. Il primo ciclo di registrazioni riguarda la fascia di età tra i 3 e i 10 anni e sarà trasmesso ogni martedì dal 19 ottobre 2021 al 16 novembre 2021 alle ore 17:00. Titoli degli appuntamenti: - Masha E Orso (racconto popolare) - La Rapa (racconto popolare) - La Casetta (racconto popolare) - Le Oche-Cigne (racconto popolare) - Dr.Aibolit (racconto d’autore) Il laboratorio “Leggiamo in tutte le lingue del mondo è realizzato con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport.
Il tè letterario torna nel mese di novembre per conversare su tre libri di Grazia Deledda, se li hai letti, hai intenzione di leggerli o vuoi scoprirli insieme ad altri appassionati lettori, ti invitiamo all'incontro che si terrà mercoledì 3 novembre nella sala conferenze Alfonso De Roberto della Biblioteca di Olbia. Puoi prenotare il tuo posto contattando lo 0789.26710. L'evento andrà in streaming sul canale YouTube bibliotecaolbia Cosima Apparso sulla "Nuova Antologia" fra il settembre e l'ottobre del 1936, pochi mesi dopo la morte dell'autrice, Cosima occupa un posto singolare nella produzione di Grazia Deledda. Più che un romanzo il libro infatti è un vero e proprio resoconto autobiografico, in forma romanzata, che dalla fanciullezza giunge alle prime affermazioni letterarie della scrittrice e si conclude con la partenza da Nuoro e dal chiuso ambiente provinciale. La narrazione dell'infanzia e della giovinezza procede mescolando con grande suggestione il realismo e l'evocazione visionaria, rievocando il ricordo della pace arcaica e patriarcale della famiglia presto turbato dalle tormentate vicissitudini della vita, l'ingenua sincerità dei primi amori e la chiusa e opprimente atmosfera paesana. Ma sopra ogni cosa, come sempre, domina il fascino potente di una terra aspra e selvaggia e della sua gente cruda e passionale, capace di dar vita a straordinarie, magiche leggende e a sanguinose e avvincenti epopee popolari. Canne al vento "Canne al vento", pubblicato nel 1913, è il romanzo della Deledda più letto e tradotto. Sullo sfondo di Galte (Galtellì), un piccolo paese della Sardegna orientale, si intravedono i mali secolari dell'isola, l'estrema povertà della Baronia e l'incubo della malaria sempre in agguato. A Galte vivono le dame Pintor, appartenenti alla nobiltà terriera ormai decaduta, che non sanno adattarsi alla società che cambia, nella quale hanno buon gioco commercianti e usurai. Protagonista principale del romanzo è Efix, il “servo” delle dame Pintor, che si cura della loro sopravvivenza. Quando, diversi anni più tardi, giungerà in paese Giacinto, figlio di Lia, una delle sorelle, a sconvolgere l'esistenza di tutti, Efix, con la sua sofferta saggezza, cercherà in ogni modo di arginare il disastro finanziario provocato dal giovane dissennato, ma morirà proprio il giorno in cui Noemi, la più giovane delle Pintor, deponendo il suo orgoglio, sposa il ricco cugino Don Predu. Il romanzo è pervaso da una vena lirica che stempera le forti passioni trasformandole, come scrive la stessa Deledda, «in un motivo che sgorga spontaneo dalle labbra di un poeta primitivo». Cenere Sullo sfondo la Sardegna piena di simboli e ricordi tipica dei romanzi di Grazia Deledda. In primo piano il romanzo delle passioni elementari e comunque radicali: Olì che conosce l'amore e giovanissima si scopre tradita; Anania, il cercatore di tesori inesistenti, inconsapevolmente crudele; il figlio dei due costretto a crescere senza la prospettiva di una normale vita famigliare. I personaggi sono mossi dalle emozioni più forti e contrastanti, da odi e amori irriducibili, ed è la famiglia a rimanere travolta in questo violento turbinio, tanto da uscirne arsa, bruciata fino a rivelare, nell'ultimo residuo, tutto il suo valore.
Ti aspettiamo alla presentazione del libro LA CONQUISTA Di Vindice Lecis, giovedì 21 ottobre ore 17:00, sala Conferenze della Biblioteca Civica di Olbia. Dialoga con l'autore: Gianni Mutzu. Un romanzo carico di storie, ricco di azione e dubbi, in cui ideali e aspirazioni si infrangono sui cinici intrighi di una guerra che ha cambiato per sempre il destino della Sardegna. Sullo sfondo degli avvenimenti che portarono il regno d´Aragona alla conquista della Sardegna, palpitano le vicende umane di personaggi che intrecciano le loro esistenze nello scenario incandescente della guerra. Furato Karras, funzionario-agente segreto del giudice Ugone d´Arborea alle prese con i rimorsi della sua coscienza di sardo; la sua sorprendente informatrice sulcitana Dimilde col marito fonditore di metalli, Arsoco Vacca; il falegname e miliziano sassarese Biagio Pintus e la donna che diventerà sua moglie, perseguitata da un passato doloroso; il ghibellino pisano Lupo Cinini in fuga dagli intrighi della sua città e in cerca di una rivincita; l´ufficiale catalano degli almogavari Mateu detto la vendetta, col fidato Ramon lo sfregiato e il giovane vinaio di Molins de Rei sognatore di avventure, Bernat. 14 giugno 1323. Un´imponente flotta capitanata dall´infante del re d´Aragona, Alfonso, approda nel porto di Palma di Sulcis con un´armata di diecimila uomini. È il primo atto della guerra per la conquista della Sardegna, autorizzata ventisei anni prima dall´investitura feudale di papa Bonifacio VIII al sovrano d´Aragona Giacomo II. Per conquistare la Sardegna bisogna sconfiggere i pisani radicati nel Sulcis, nel Sigerro e nella Gallura e ottenere la sottomissione dei sardi. La seconda condizione avviene subito con il giuramento di fedeltà di Ugone d´Arborea, del Comune di Sassari – che guidato da Guantino Catoni si era rivoltato ai genovesi e aveva instaurato un governo cittadino repubblicano – e dei signori Doria e Malaspina. L´esercito catalano-aragonese investe subito la città di Villa di Chiesa e la conquista per fame e disperazione dopo oltre sette mesi d´assedio. Quindi muove su Castel di Castro. Il 29 febbraio 1324 lo scontro decisivo avviene a Lutocisterna e si conclude con la disfatta dell´armata pisana guidata dal conte Manfredi di Donoratico. Il 19 giugno anche Castel di Castro si arrende e Alfonso può ritornare a Barcellona convinto di aver pacificato l´isola. Ma venti di ribellione si scatenano contro gli aragonesi e non tarderanno a diventare tempesta. Ingresso libero e gratuito, ma è consigliata la prenotazione allo 0789.26710
La presentazione sarà condotta da Dario Maiore con gli interventi di Costantino Pes e Giuseppe Pisanu. ------ Andando in Sardegna, a Cala Gonone, avevo già un'idea di ciò che volevo scrivere: a uno scrittore succede spesso così. Ma appena arrivato in quelle cale, appena entrato in quelle grotte, appena conosciuta quella gente - i pescatori e i pastori di Dorgali - mi resi conto che... Be', "Tottoi" è venuto fuori in tutt'altro modo da come lo avevo immaginato, ma così è vero.
L’associazione “Amici della Biblioteca Simpliciana” in collaborazione con UNISS, la Società Astronomica Turritana (SAT), l’Ass. Insegnanti di Fisica (AIF) e la sezione di Olbia della Società Italiana di Scienze Matematiche e Fisiche (Mathesis), con il contributo del Comune di Olbia, presenta la prima edizione di SCIENZA IN PIAZZA ad Olbia, evento di divulgazione scientifica dedicato alle scuole e alle famiglie.
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia e la Biblioteca Civica Simpliciana comunicano che si sono conclusi i lavori della Giuria della VII edizione del premio letterario Città di Olbia, clicca qui sotto per vederla
Evento speciale venerdì 1 ottobre alle ore 18:00 presso la Scuola Civica del Comune di Olbia di via Roma. Gershwin Bonevacia, eletto poeta di Amsterdam, presenterà i suoi testi poetici accompagnato dalla pianista Elena Ortu, maestra della Scuola Civica. Cristina Ricci interpreterà le poesie dell’artista nederlandese in lingua italiana. L’evento è un’anteprima dello spettacolo “ Duetto in tre lingue” che verrà presentato a Berchidda sabato 2 ottobre. Sarà presente la rappresentanza dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi.
XXII stagione concertistica Scuola Civica di Musica del Comune di Olbia #arpa #chitarra #percussione #piano #quartet #enniomorricone
Continuano i seminari e le master della Scuola Civica di Musica del Comune di Olbia, stasera dalle ore 16:00 ci sarà la master di canto tenuta dalla docente di canto moderno Betty Uscidda. A seguire ci sarà il concerto della cantante Brasiliana Carol Mello che proporrà un recital per voce sola chitarra e percussione.
Cantante e polistrumentista di Sao Paulo (Brasile) presenta musica d’autore dalla cifra marcatamente acustica, ma ritmica allo stesso tempo; una World Music brasiliana, ma con influenze da tutti i posti dove Carol ha vissuto e suonato, dagli Stati Uniti al Mediterraneo,  all’Europa. Un modo nuovo di affrontare i generi cardine della musica brasiliana, samba, choro, bossa-nova, e MPB. Carol alterna proprie composizioni ad alcuni brani della canzone brasiliana, canzoni più famose, classici minori o gemme misconosciute della grande tradizione brasiliana, alternandosi alla chitarra e alle percussioni. Una presenza scenica accattivante, la varietà del repertorio e una naturale empatia nei confronti del pubblico, unite a capacità artistiche rare fanno di Carol Mello la grande promessa della musica del suo paese. L'ingresso alla serata sarà gratuito con prenotazione e green pass. Info e prenotazioni: 079278275 oppure via mail all'indirizzo info@leragazzeterribili.com
Mercoledì 15 settembre 2021 alle ore 21 nella Sala Concerti della Scuola Civica di Musica del Comune di Olbia (Via Roma), appuntamento con l'arpa di Davide Burani. L'arpista sarà ospite della XXII Stagione Concertistica "The Original" organizzata dalla Scuola Civica di Musica del Comune di Olbia con la direzione artistica di Dante Casu, in collaborazione con il Comune di Olbia. Il concerto si terrà nella Sala Concerti della Scuola, che offre, tra gli altri corsi, proprio quello di studio dell'Arpa. L'appuntamento sarà occasione per conoscere e apprezzare questo strumento in pagine di autori che ne hanno fatto la storia. Il noto musicista modenese, già pluripremiato in molti concorsi nazionali e internazionali e concertista a livello internazionale, vanta collaborazioni con nomi del calibro del baritono Leo Nucci, il soprano Sonya Yoncheva e del tenore Fabio Armiliato. Durante la serata verranno proposte musiche di Georg Friedrich Haendel, Alphonse Hasselmans e Felix Godefroid. "Sono molto contenta di poter offrire anche questo bellissimo spettacolo alla città di Olbia attraverso la nostra Scuola Civica" - dichiara l'assessore alla cultura di Olbia Sabrina Serra. L'ingresso alla serata sarà gratuito con prenotazione e green pass. Info e prenotazioni: 079278275 oppure via mail all'indirizzo info@leragazzeterribilil.com. L'evento voluto e organizzato dal Comune di Olbia e dall'Unitre, è realizzato in collaborazione con la cooperativa Le ragazze terribili
La rassegna concertistica "In Itinere", promossa dall'assessorato alla Cultura, torna ad Olbia all'interno della XXII stagione concertistica della scuola civica di Olbia. Tre appuntamenti, tre generi diversi, tutti da ascoltare! Le date: Il 28/08 con il FLAMENCO di Dario Piga, è stata organizzata la serata per commemorare le 13 persone che nel 1989 persero la vita nell'incendio della collina di "Milmeggiu". 31/08 spazio alla VILSAIT Jazz Band dove dinamicità, divertimento e coinvolgimento del pubblico saranno le parole-chiave della serata sostenute dai brani del repertorio classico della musica dixieland. OLBIA - Cortile Ex Scolastico, ore 21.30 01/09 un DUO internazionale di bandoneon e pianoforte, un omaggio al grande Astor Piazzolla a 100 anni dalla sua nascita. OLBIA - Sala concerti scuola MusMat, ore 21.30 Accesso consentito solo con Green Pass. Prenotazioni consigliate via: info@accademiabernardodemuro - Tel. 3494077241 - Messaggio privato su Facebook
Come previsto dal decreto legge 105 del 23 luglio, dal 6 agosto 2021 l’accesso ai luoghi della cultura sarà consentito ai soggetti muniti di Green pass, la certificazione verde COVID-19. Una misura che entrerà in vigore quindi anche per la Biblioteca Civica Simpliciana: per accedere agli spazi sarà necessario esibire la certificazione: “Il personale delle Biblioteche è tenuto a verificare, tramite il qr-code presente sulla certificazione verde, la validità del green pass, nonché il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario. Nessun altro dato (informazioni sulla vaccinazione, sulla guarigione dal Covid o sul tampone) sarà visibile dal personale. I certificati potranno essere esibiti anche in versione cartacea e potrà essere richiesto agli utenti di esibire un documento d’identità per verificare la corrispondenza dei dati anagrafici”. In Biblioteca per il semplice ritiro dei libri prenotati non sarà però necessaria. Continuerà comunque ad essere attivo il servizio di richieste prestito anticipata tramite prenotazione telefonica, e per il semplice ritiro di tali richieste non sarà necessaria la certificazione, così come per la restituzione.
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia e la Biblioteca Civica Simpliciana indicono il bando di concorso per la VIII edizione del “Premio Letterario Città di Olbia” riservato a : - racconti brevi, in lingua italiana o nelle diverse varianti del gallurese e logudorese, - componimenti poetici in tutte le varianti del gallurese e logudorese, in rima o versi sciolti. Il concorso è aperto a tutti. La partecipazione al concorso è gratuita. Trovi tutte le info qui sotto
Arena parco Fausto Noce - Federico Buffa, assieme al pianista Alessandro Nidi, porta sul palco una delle sue storie più belle: Italia Mundial (Spagna 1982). Il giornalista e volto noto di Sky racconta l’indimenticabile vittoria della Nazionale Azzurra ai mondiali di calcio che si tennero in Spagna nel 1982. L’Italia più amata di sempre vince il Mondiale più bello. I gol di Paolo Rossi, l’urlo di Marco Tardelli, le parate di Dino Zoff, la pipa di Enzo Bearzot, la notte magica del Bernabeu, le braccia al cielo del presidente della Repubblica Sandro Pertini rivivono nell’inconfondibile voce di Federico Buffa ma soprattutto quel patrimonio di aneddoti e “storie parallele” che rendono unici i monologhi di questo formidabile storyteller. “Buffa è un formidabile storyteller, una narratore di storie che si diramano per mille rivoli. O meglio, i racconti di Buffa hanno una struttura ad albero: il tronco è il calcio, i rami sono le connessioni che via via prendono corpo attraverso associazioni, link, collegamenti, divagazioni. A differenza di alcuni giornalisti sportivi che in passato amavano esibire il loro sapere di fronte a una platea non particolarmente attrezzata, Buffa sa che cultura è innanzitutto fare bene le cose, coltivare i dettagli (magari con alcuni vecchi LP)“. L'ingresso alla serata sarà gratuito, previa prenotazione tramite App Municipium e Pagina Web su sito del Comune di Olbia a partire dal 15/07/2021. - Se decidi di non assistere più all’evento per il quale hai prenotato il posto, ti invitiamo a comunicarlo a customercare@midaticket.it o allo 0789.26710 via telefono o WhatsApp, così consentirai ad un’altra persona di assistere. Disdire la prenotazione in tempo utile significa liberare il posto a favore di chi è in attesa e ci aiuta a migliorare la nostra efficienza. Se desideri invece modificare il nominativo dell’intestatario del biglietto scrivi a customercare@midaticket.it
Arena Parco Fausto Noce - Enzo Jannacci, il poetastro come amava definirsi, e` stato il cantautore piu` eccentrico e personale della storia della canzone italiana, in grado di intrecciare temi e stili apparentemente inconciliabili: allegria e tristezza, tragedia e farsa, gioia e malinconia. E ogni volta il suo sguardo, poetico e bizzarro, e` riuscito a spiazzare, a stupire: popolare e anticonformista contemporaneamente. Jannacci e` anche l’artista che meglio di chiunque altro ha saputo raccontare la Milano delle periferie degli anni ‘60 e ‘70, trasfigurandola in una sorta di teatro dell’assurdo realissimo e toccante, dove agiscono miriadi di personaggi picareschi e borderline, ai confini del surreale. “Roba minima”, diceva Jannacci: barboni, tossici, prostitute coi calzett de seda, ma anche cani coi capelli o telegrafisti dal cuore urgente. Un Buster Keaton della canzone, nato dalle parti di Lambrate, che verra` rivisitato, reinterpretato e “ricantato” da Elio. Sul palco, nella coloratissima scenografia disegnata da Giorgio Gallione, troveremo assieme a Elio cinque musicisti, i suoi stravaganti compagni di viaggio, che formeranno un’insolita e bizzarra carovana sonora. A loro tocchera` il compito di accompagnare lo scoppiettante confronto tra due saltimbanchi della musica alle prese con un repertorio umano e musicale sconfinato e irripetibile, arricchito da scritti e pensieri di compagni di strada, reali o ideali, di “schizzo” Jannacci. Da Beppe Viola a Cesare Zavattini, da Franco Loi a Michele Serra, da Umberto Eco a Fo o a Gadda. Uno spettacolo giocoso e profondo perche´ “chi non ride non e` una persona seria”. L'ingresso alla serata sarà gratuito, previa prenotazione tramite App Municipium e Pagina Web su sito del Comune di Olbia a partire dal 09/07/2021.Se decidi di non assistere più all’evento per il quale hai prenotato il posto, ti invitiamo a comunicarlo a customercare@midaticket.it o allo 0789.26710 via telefono o WhatsApp, così consentirai ad un’altra persona di assistere. Disdire la prenotazione in tempo utile significa liberare il posto a favore di chi è in attesa e ci aiuta a migliorare la nostra efficienza. Se desideri invece modificare il nominativo dell’intestatario del biglietto scrivi a customercare@midaticket.it