+39 078926710

+39 078925007

bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it

La Biblioteca Simpliciana del Comune di Olbia, al fine di soddisfare i bisogni informativi dell'utenza, offre i seguenti servizi: Consultazione di libri, documenti, periodici; Prestito domiciliare; Assistenza e consulenza alle ricerche;visite guidate. La tessera è gratuita, basta un documento e il codice fiscale.

Da A Da A
lun 08:30 13:30 15:00 18:50
mar 08:30 13:30 15:00 18:50
mer 08:30 13:30 15:00 18:50
gio 08:30 13:30 15:00 18:50
ven 08:30 13:30 15:00 18:50
sab
dom
Orario valido dal 08/05/2013
COMUNE DI OLBIA ASSESSORATO ALLA CULTURA BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA Istituto Tecnico Statale "Dionigi Panedda" Vi invitano al reading letterario “Odi et amo….Tu non mi basti mai”,Quando leggere non basta. A CURA DEGLI STUDENTI
Questo primo romanzo di Salvatore Italo Deledda ha al centro una famiglia dominata da alcuni religiosi, tra i quali il lettore potrà riconoscere personaggi che hanno lasciato memoria di sé: il tempo è l’Ottocento sardo con i tanti contrasti, il malessere, l’esigenza inappagata di modernizzazione. Intorno a loro il tormento dei contadini e dei pastori, la prepotenza dei nobili, i miraggi di un mondo migliore portati dai forestieri. Le vicende si svolgono in un paese affacciato su una costa dalla bellezza struggente, dove dinamiche umane e contrasti sociali assumono maggiore evidenza che nei villaggi dell’interno. Ingresso libero. Al termine della serata sarà possibile acquistare una copia autografata del volume e ricevere una dedica da parte dell'autore.
Si comunica che sono aperte le iscrizioni per la partecipazione ai nuovi laboratori creativi organizzati dalla Biblioteca Civica Simpliciana e dal Liceo Artistico “Fabrizio De Andrè” di Olbia, rivolto ai bambini di età compresa tra i 7 e gli 11. Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario: ----------------------------------------------------- LABORATORIO “RICICLO CREATIVO” BAMBINI 8-11 ANNI dalle ore 16:30 alle 18:30 LUNEDI’ 14/21/28 MAGGIO E 04 GIUGNO. ----------------------------------------------------- Il laboratorio rivolto ai bambini dagli 8 agli 11 anni e ha come finalità la fruizione degli spazi della Biblioteca, la consultazione e il prestito dei libri e la creazione di oggetti assemblati con materiali di riciclo Grazie allo stimolo creativo i bambini avranno la possibilità di sviluppare la loro fantasia e di sperimentare tecniche nuove riscoprendo il valore degli oggetti e dei materiali che normalmente andrebbero buttati e di dar loro una nuova vita. Il supporto degli studenti del Liceo Artistico F. De Andrè, specializzati nelle varie discipline artistiche, sarà fondamentale per indirizzare i bambini a rivalutare l’uso e l’utilità di materiali quali la plastica, il tessuto, la carta, il metallo e dar vita a creazioni originali e fantasiosi nel rispettano della natura e dell’ambiente. Elenco Materiale Utile: Matite; Gomme; Temperamatite; Pennarelli punta fine; Pennarelli punta grossa; Cartoncini lisci bianchi; Cartoncini lisci colorati; Colla vinilica; Colla stick; Spillatrici e puntine; Forbici per carta; Forbici per stoffa; Pannolenci colorato; Colori a tempera; Pennelli a punta; Pennelli piatti; Perline colorate e finte pietre; Schotch decorativi; Gomitoli di lana colorata; Materiale di riciclo: bottiglie di plastica, tappi, cannucce, bottiglie bagno schiuma, shampoo e detersivi scatolette di tonno, pinze da bucato in legno e altri materiali utili al riutilizzo. ----------------------------------------------------- ----------------------------------------------------- ----------------------------------------------------- LABORATORIO DI PITTURA PER BAMBINI BAMBINI 7 – 11 ANNI dalle ore 16:30 alle 18:30 GIOVEDI’ 17/24/31 MAGGIO E 08 GIUGNO. ----------------------------------------------------- Il laboratorio rivolto ai bambini dai 7 agli 11 anni (max 10 bambini per turno) ha come finalità la fruizione degli spazi della Biblioteca, la consultazione e il prestito dei libri . Gli incontri aiuteranno i ragazzi a capire le differenze tra “vedere”, “guardare” ed “osservare” le forme e le cose intorno a noi, ad imparare le tecniche grafiche e pittoriche di base: matita, acquerelli, penna, colori acrilici o ad olio, matite colorate, a copiare opere famose reinventando le tecniche e lo stile degli artisti. Supportati dagli studenti del Liceo Artistico F.De Andrè, che specializzati nelle varie discipline artistiche, li aiuteranno a lavorare in modo creativo, concluderanno il ciclo di laboratori con una esperienza di pittura estemporanea (realizzando un’ opera all’aperto) da svolgersi in contemporanea con le manifestazioni organizzate dagli allievi del Liceo Artistico in occasione della Giornata dell’Arte 2018. Elenco Materiale Utile: Colori a tempera/olio/acrilici, Acquerelli, Tavolozza, Bicchieri plastica, Pennelli piatti e tondi di varie misure, Matite colorate, Matite, Tele, Album disegno liscio e/o ruvido, Cavalletto da tavolo, Grembiule o camice, Straccetti di cotone. ----------------------------------------------------- ----------------------------------------------------- ----------------------------------------------------- LABORATORIO “PORTA I NONNI IN BIBLIOTECA” BAMBINI 7 – 10 ANNI dalle ore 16:30 alle 18:30 MERCOLEDI’ 16/23/30 E 06 GIUGNO. ----------------------------------------------------- Il laboratorio rivolto ai bambini dai 7 agli 10 anni ha come finalità la fruizione degli spazi della Biblioteca, la consultazione e il prestito dei libri e l’interazione tra diverse generazioni grazie ad un momento aggregativo e di forte condivisione. La presenza dei nonni e i loro racconti di storie tradizionali o esperienze vissute nella loro vita, saranno da stimolo per sviluppare la creatività dei bambini che avranno la possibilità di reinventare o disegnare il racconto. Grazie alla loro fantasia e alla sperimentazione di tecniche grafiche costruiranno una storia illustrata supportati dagli studenti del Liceo Artistico F.De Andrè, che specializzati nelle varie discipline artistiche, li aiuteranno a lavorare in modo creativo. Elenco Materiale Utile: Matite colorate, Matite, Album disegno liscio e/o ruvido, Materiale a scelta per realizzare i disegni, le pitture, i fumetti o il racconto. ----------------------------------------------------- ----------------------------------------------------- I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. ----------------------------------------------------- Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. ----------------------------------------------------- Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. ----------------------------------------------------- L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. ----------------------------------------------------- Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra --------------------------------------------------------- Contatteremo i genitori dei bambini ammessi per confermare la partecipazione al laboratorio
DIALOGA CON L’AUTORE DOTT. GABRIELE SARDU CON LA PARTECIPAZIONE DI: ANDREA ALBARELLI - PRIMO UFFICIALE ROBERTO BUOGO - COMANDANTE MASSIMILIANO MASCIONI - COMANDANTE GIANCARLO TREVISAN - MAINTENANCE MANAGER PRESENTI ALTRI COMPONENTI DEL PERSONALE DI VOLO E DI TERRA MERIDIANA IL LIBRO NASCE CON L’INTENTO DI DIVENIRE LO SCRIGNO DEI RICORDI DELLA COMPAGNIA, UNO SCRIGNO COLMO DI ANEDDOTI E STORIE UNICHE QUANTO SPECIALI. L’AFFIDARSI ALLA MEMORIA È LA VOLONTÀ DELL’UOMO DI NON DIMENTICARE. TUTTE LE TESSERE DI QUESTO COLLAGE FOTOGRAFICO FISSANO PER SEMPRE IN MODO INDELEBILE SCORCI DI VITA, ATTIMI DEL QUOTIDIANO CHE È ESISTITO ED ESISTE TUTT’OGGI, PROIETTANDO MERIDIANA VERSO LA CONQUISTA DI UN FUTURO VINCENTE, ONORANDO LE PROPRIE ORIGINI. --------------------------------------------------------------- Ingresso libero. Al termine della serata sarà possibile acquistare una copia autografata del volume e ricevere una dedica da parte dell'autore.
Tongil Corea una sola Patria per l'Unificazione e la Pace mondiale. 40 pagine per capire l'identità storica coreana di Fenoli Luciano Ambasciatore di Pace per il Nord e Sud Corea 1973-2017 ----------------------------------------------- Ingresso libero. Al termine della serata sarà possibile ricevere una copia autografata del volume con una dedica da parte dell'autore.
Il Tea Letterario ha scelto il romanzo della scrittrice statunitense Harper Lee: IL BUIO OLTRE LA SIEPE Pubblicato nel 1960 ebbe un immediato successo, e nel 1961 vinse il premio Pulitzer per la narrativa. La trama è in parte basata sul caso degli Scottsboro Boys, un gruppo di nove adolescenti afroamericani accusati ingiustamente di stupro. Leggetelo insieme a noi! Il prossimo incontro alla Biblioteca Simpliciana di Olbia, Il 21 maggio alle ore 18,15 Buona lettura! Partecipazione gratuita aperta a tutti
Dialoga con l'autore: Marco Bittau Intrighi, sospetti e misteri nel Pci della guerra fredda Nel dicembre del 1951 un oscuro episodio, di cui esistono scarse testimonianze, coinvolse il segretario del Partito comunista, Palmiro Togliatti. Nella sua casa vennero sistemati dei microfoni spia dal capo della Commissione di Vigilanza, su precisa indicazione di alcuni uomini ai vertici del partito: Edoardo D’Onofrio, capo dell’Ufficio Quadri, e Pietro Secchia, responsabile della Commissione d’Organizzazione. Più che per spiare Togliatti, i microfoni furono messi per controllare la sua compagna Nilde Jotti, sospettata di essere in contatto con ambienti vaticani. Ma non si tratta dell’unico fatto misterioso che riguardò Togliatti in quegli anni. Nell’agosto del 1950 il segretario del Pci rimase ferito in un incidente stradale. La dinamica destò sospetti, e persino Stalin si disse convinto di un attentato. Pochi mesi dopo Togliatti perse conoscenza: operato d’urgenza si salvò, ma ordinò di condurre un’inchiesta approfondita sull’episodio. Il suo medico, infatti, aveva confidato a Pietro Secchia di temere che Togliatti fosse stato avvelenato. Con taglio narrativo, ma con l’ausilio di documenti d’archivio, in gran parte inediti, questo libro ripercorre il clima di sospetto e assedio in cui il Pci mosse i suoi primi passi nell’Italia del dopoguerra. Vengono anche riproposte le schede segrete dell’Ufficio Quadri e documenti che confermano l’opera di intelligence dei servizi, proprio mentre nasceva l’organizzazione Gladio. L’autore Vindice Lecis (Sassari, 1957), giornalista, ha lavorato per trentacinque anni per il gruppo Espresso. È autore di romanzi storici e saggi sulla politica italiana del Novecento e sulla storia antica della Sardegna, tra cui La resa dei conti (2003), Togliatti deve morire (2005), Da una parte della barricata (2007), Le pietre di Nur (2011), Golpe (2011), Buiakesos: le guardie del Giudice (2012), Il condaghe segreto (2013), Judikes (2014), Rapidum (2015), Le pietre di Nur (2016). Per Nutrimenti ha pubblicato La voce della verità (2014) e L’infiltrato (2016).
….siamo pezzi di cielo e ci incastriamo in un fragile abbraccio che anche noi chiamiamo amore…..
Dialoga con l'autore: Tommy Rossi ------------------- La flotta sherdan, come era stato predetto dall’Oracolo di Sher-Os, lascia l’Isola e parte per l’Oriente per riprendersi gli empori nell’Egeo, minacciati dall’Impero ittita e i suoi alleati. Ma non sono solo gli eroi a cadere sul campo di battaglia e Hijastu, il prescelto, non sarà più come prima. Andrea “Skaetta” Sanna, classe 1977, è nato a Serramanna ma ora vive a San Sperate. Musicista e appassionato di storia e archeologia della Sardegna. Conoscere l’antica civiltà Sarda, quella degli antichi costruttori di Torri, dei nuraghi, mi ha permesso di capire di essere “figlio” di un grande popolo, non più considerato ai margini della storia, ma protagonista degli eventi che interessarono l’antico Mediterraneo. Così ho iniziato il mio lungo viaggio alla scoperta del nostro passato. “Lo Scudo del Danur” , "L'Oracolo di Sher-Os" e "Il Sangue dei Giganti", narrano gli amori, le gesta, gli intrighi e le grandi battaglie de “Il Popolo delle Torri”, (titolo della trilogia edita dalla Condaghes di Cagliari). Nel primo capitolo, "Lo Scudo del Danur", il giovane protagonista, Hijastu - detestato dal padre Arxai, scellerato iuke di Nure - si troverà a fronteggiare una tremenda minaccia in terre lontane, dove gli sherdan hanno subito un offesa e l'antico scudo del comandante supremo è andato perduto. Un racconto ricco di dettagli sui riti, le usanze, i costumi e le istituzioni, civili e militari, degli antichi abitanti della Sardegna antica. Nel secondo atto, "L'Oracolo di Sher-Os", i toni si fanno più epici, a beneficio di una scrittura avvincente: una serie di catastrofi incombono sull'Isola Sacra, ma i due consigli religiosi più potenti dell'Isola si scontrano e il popolo si divide: l'Isola è nel caos, solo chi seguirà la voce dell'Oracolo metterà in salvo la sua vita. Intanto in oriente, i grandi imperi, mettono a rischio i traffici degli sherdan, popolo già messo alla prova dalle profezie che l'Oracolo ha predetto e che si sono avverate. Nell’ultimo atto della trilogia, "Il Sangue dei Giganti", la flotta sherdan, come era stato predetto dall’Oracolo di Sher-Os, lascia l’Isola e parte per l’Oriente per riprendersi gli empori nell’Egeo, minacciati dall’Impero ittita e i suoi alleati. Ma non sono solo gli eroi a cadere sul campo di battaglia e Hijastu, il prescelto, non sarà più come prima. Tradimenti e odio, amore e guerra, sacerdoti e eroi s’intrecciano in una trama avvincente e ricca di colpi di scena. Saga di ambientazione preistorica, frutto di anni di appassionata lettura e amore per la mia Isola.
Dizionario minimo Sardo Corso Siciliano Corrispondenze nel Gallurese ------------------ Intervengono: Quintino Mossa e Piero Bardanzellu ------------------ Il Sardo Settentrionale: una lingua euro-mediterranea, esito dell’incontro fra i popoli destinati a gravitare, sin dalle epoche più remote, lungo un asse di relazioni che va dall’arco franco-iberico (Provenza, Catalogna) fino alla Sicilia passando per la Corsica. Un sistema definito e strutturato, nonostante le sue declinazioni territoriali (Sassarese, Anglonese, Gallurese), oggetto dei pregiudizi (e dei luoghi comuni) della linguistica sarda tradizionale, legata a una visione centro-isolana che lo vorrebbe derivato in età Moderna dai vicini d’oltremare (i Corsi). È quanto ogni lettore, studioso o semplice appassionato, potrà osservare dal confronto, in particolare, fra il Gallurese, il Còrso e il più complesso insieme linguistico prodottosi nel Mare Nostrum: quello Siciliano. Circa 1600 termini comparati ed esaminati (anche rispetto al Sardo Centrale), a conferma di una connessione fra le diverse aree più antica e profonda di quanto finora considerato. Una sintesi degli aspetti grammaticali, un excursus sulla Storia e la Protostoria della Sardegna, e una disamina del (dibattuto) tema del multilinguismo dei Sardi, introducono alla consultazione del volume: un originale Dizionario quadrilingue, benché minimo, corredato da numerose note. Un nuovo prezioso contributo alla conoscenza delle lingue delle isole maggiori del Mediterraneo Occidentale – la Sardegna, la Corsica, la Sicilia – da parte dell’autore de La lingua dei Galluresi (Taphros, 2014). “Con questo saggio straordinario Emilio Aresu rimette con forza, al centro della discussione, la questione del Mediterraneo e degli scambi linguistici che da sempre lo hanno caratterizzato.” [dalla prefazione di Gian Carlo Tusceri] “Finalmente un’opera ben argomentata che rompe la cappa del pensiero unico sulla varietà delle lingue in Sardegna.” [dalla nota di Quintino Mossa] Editrice Taphros Emilio Aresu si è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Cagliari. Giornalista, ha collaborato a “La Nuova Sardegna” e “L’Unione Sarda”.
Appuntamento con i commenti del Libro del mese "Fragole e sangue" di James Simon Kunen, un classico della controcultura giovanile americana che ci ricorda gli eventi del 1968: La guerra di Vietnam, l’uccisione di Martin Luther King, l’autoritarismo accademico. Al cinema fu un cult della contestazione giovanile ma il libro, di grande successo negli USA, in Italia fu ignorato ed è stato tradotto per la prima volta nel 2016. Ingresso libero
Dialogherà con l'autrice: Bachisio Bandinu ------------------------------------------- Cosa ci raccontano le immagini? Qual è il potere comunicativo che custodiscono, ed esprimono, quando vengono scelte come copertine di un´opera letteraria? Manola Bacchis, nel suo originalissimo lavoro, ci guida alla scoperta delle Prime di Copertina de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta. Lo fa con grande delicatezza, quasi accompagnando l´osservatore-lettore che si sente parte integrante dell´immagine che ha tra le mani. Così, davanti a Nel segno del giudizio: l´arte nelle copertine di Salvatore Satta, si ha la percezione di affrontare un viaggio dentro un mondo magico, e, a volte, sconosciuto. Si parte da Padova, quarant´anni dopo la prima uscita del libro, maggio 1977, edizione Cedam, per arrivare all´ultima edizione inglese The day of judgment, Apollo, Londra, aprile 2016, dopo aver attraversato i due emisferi. Si va in lungo e in largo per il mondo, alla ricerca di occhi attenti, di animi predisposti all´ascolto delle vicende della famiglia Sanna Carboni di Nuoro, e della loro città che diventa cuore e microcosmo dell´Universo. Le copertine esaminate, quasi sempre si tratta di opere d´arte pittoriche o di fotografie, sono quarantuno, di cui undici prodotte dalle case editrici nazionali. Tutte vengono analizzate con meticolosità visuale, poi sottoposte alle considerazioni di un pubblico eterogeneo. Troverete tante risposte e curiosità dentro il libro di Manola Bacchis, che è un saggio, ma si legge come un racconto. In fondo, l´obiettivo primario del lavoro è quello di celebrare l´universalità dell´opera del grande giurista nuorese e del grande letterato italiano.
Conferenza stampa di presentazione del Progetto di vita indipendente "Luogo comune", della Campagna di sensibilizzazione "Sovversivi" e del programma delle manifestazioni legate alla giornata mondiale per l'autismo.
Dialogherà con l’autore Silvia Galleri mentre le letture saranno a cura di Maria Antonietta Pirrigheddu Cosa si nasconde dietro l’omicidio dell’anziano e integerrimo vicario diocesano Don Gaetano Aisoni? E quali sono le ragioni che hanno indotto, in precedenza, un giovane ex seminarista, Carlo Stangoni, al suicidio? La fantasia dell’autore dipinge uno scenario cupo di una Chiesa che ha dimenticato il messaggio evangelico per piombare in mezzo alla depravazione morale, ai traffici finanziari illeciti e a uno smodato accumulo patrimoniale. Sarà ancora l’ispettore Vittorio Corti con il fido sovrintendente capo Meloni ad indagare su queste morti sospette, istigato e supportato da Aurelio Giua, cronista d’assalto de “L’Indipendente Sardo”, e dalle sue spericolate inchieste giornalistiche. Quali segreti si nascondono dietro il vescovato di Monsignor Palmas e nel repentino avvicendamento di tutti i parroci di Templi? Chi sono “I soci degli anelli” e chi è il dottor Paba e le sue equivoche sedute di psico-neuroanalisi? Tra omertà, intimidazioni e depistaggi, in un crescendo d’intrecci, alla fine la verità verrà a galla, non senza colpi di scena, in questo nuovo e appassionante giallo psicologico firmato dalla lucida penna di Francesco Cossu. in copertina: Broken pact di Gavino Garau, acrilico su tela, 2017. Francesco Cossu nasce a Tempio Pausania nel 1969. Laureato in Lettere, insegna Letteratura italiana e Storia in un Istituto Tecnico. Ha diretto la rivista culturale Gemellae. Ha collaborato con "Il Corriere di Romagna", "Il Messaggero", "Roma", "Il Tirreno", "La Nazione". Dal 1996 è corrispondente locale de "L'Unione Sarda". Ha pubblicato tre volumi di poesie: "Trasfigurazioni" (Stampacolor, 2001); "Oroscurismi" (TAS, 2006); "Intervalli" (Edes, 2008). Ha già pubblicato il romanzo "Dietro il vento" (AmicoLibro, 2015); “Anime Intossicate” è la sua nuova opera narrativa.
"Lidridinosa" è ormai giunta alla terza edizione, è venduta in tutta Italia, è pratica come un'agenda e tutti i giorni segnala compleanno, luogo e data di nascita di uno o più scrittori, italiani e internazionali. Un anno intero, dunque, in compagnia dei nostri scrittori preferiti e di altri che potrebbero diventarlo. L’edizione 2018 contiene 300 citazioni bellissime in 10 righe, 12 ritratti dell’illustratore Simone Sanna e 1200 compleanni d’autore. Ciascuna pagina presenta 10 righe tratte dal libro di un autore tra i festeggiati. Le 10 righe selezionate sono state scelte tra quelle postate sul sito www.10righedailibri.it dai lettori il cui nome è riportato a fondo pagina. Per approfondire e prendere visione dell'agenda potete visitare il sito web dedicato https://www.libridinosa.it/.
“Primavera con gli Autori” è il titolo della rassegna letteraria organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia, che alla sua quinta edizione, avrà luogo ogni venerdì dal 23 marzo al 11 maggio 2018, con inizio alle ore 18,00, nella Sala Conferenze “Alfonso De Roberto” della Biblioteca Civica, piazzetta Dionigi Panedda nr. 3. L’iniziativa, che mira a rafforzare il ruolo della Biblioteca Civica quale istituzione al servizio del cittadino e quindi come centro di promozione della lettura e di attività culturali, costituisce parte del più ampio programma di attività culturali, approvato recentemente dalla Giunta Comunale, che sarà organizzato e realizzato a cura della Biblioteca Civica Simpliciana nel corso del 2018, nell’ambito del quale è stato inoltre previsto il progetto “Ricordare il Passato per Costruire il Futuro”, recentemente realizzato in collaborazione con l’Istituto Tecnico Dionigi Panedda di Olbia, l’organizzazione e realizzazione di laboratori di lettura e scrittura per bambini e ragazzi anche in lingua straniera, la realizzazione di laboratori creativi in collaborazione con il Liceo Artistico Fabrizio De Andrè di Olbia, la VI^ edizione della Rassegna Letteraria “Sul Filo del Discorso”, la VI^ edizione della Rassegna Letteraria “Incontri d’Autunno”, il Premio letterario Città di Olbia ormai giunto alla V^ edizione. La rassegna “Primavera con gli Autori”, articolata in sette incontri serali con altrettanti autori che presenteranno il loro ultimo libro attraverso un dialogo con un moderatore, inizierà il 23 marzo con la presentazione, a cura dello storico Roberto Carta, dell'originale agenda letteraria "Libridinosa" edita dall'Associazione 10 Righe. A seguire lo scrittore tempiese Francesco Cossu che, dopo il suo esordio nella narrativa di genere giallo, presenterà il secondo romanzo dal titolo “Anime Intossicate”. Nei successivi appuntamenti la Rassegna presenterà: “Nel Segno del Giudizio”, un saggio con cui Manola Bacchis ci guida alla scoperta delle Prime di Copertina de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta; “Dizionario minimo Sardo, Corso, Siciliano”, di Emilio Aresu, una sintesi degli aspetti grammaticali, un excursus sulla Storia e la Protostoria della Sardegna, e una disamina del (dibattuto) tema del multilinguismo dei Sardi; "Il Sangue dei Giganti" l’ultimo atto della trilogia di Andrea Sanna; “Snowflake – Storia di un fiocco di neve” il libro per bambini del vignettista Simone Sanna. La rassegna si concluderà l’11 maggio con “Il Nemico” di Vindice Lecis, un libro che con taglio narrativo, ma con l’ausilio di documenti d’archivio, in gran parte inediti, ripercorre il clima di sospetto e assedio in cui il Pci mosse i suoi primi passi nell’Italia del dopoguerra. L’ASSESSORE ALLA CULTURA Dr.ssa Sabrina Serra
Il Tea Letterario, un’iniziativa Olbiese nata quattro anni fa, coglie con grande piacere l’invito dell’Associazione Amici della Biblioteca e annuncia che dal mese di Marzo si svolgerà il programma mensile dentro della Biblioteca Simpliciana. Il gruppo si incontra una volta al mese per commentare un libro scelto insieme precedentemente. Durante l’incontro, si introduce l’argomento presentando l’autore. La serata si svolge discutendo la trama, i personaggi e la sua psicologia, il periodo, il contesto, lo scopo dell’autore e, nel caso, altri titoli. L'obbiettivo del Tea Letterario non è incrementare il proprio catalogo di letture, ma creare dei momenti per raccontare, condividere, conoscere e imparare insieme, e per che no? esercitare il pensamiento critico. Non c’è posto migliore che il portale della Biblioteca Simpliciana, custode della parola degli studiosi, della verità concreta, e la libertà dell’immaginazione, per ospitare quest’opportunità di confronto e di crescita, per chi ama leggere. Un nuovo universo letterario adatto a grandi e piccoli da condividere ed imparare il cui scopo primario è la promozione della lettura. La prima serata in Biblioteca, sarà Lunedí 19 marzo 2018 alle ore 18,15 Sala conferenze Alfonso De Roberto, Ingresso libero Libro del mese: "Le Bambine dell'Avana non hanno paura di niente", di Bianca Pitzorno Breve introduzione: Nivia Iglesias Moderatrice: Nuria Montoya
Erogazione di Borse di studio per un corso di formazione e perfezionamento musicale della durata di 6 giorni in regime residenziale full time in favore di 15 candidati di cui 12 riservati ai residenti nel Comune di Olbia e 3 ai residenti nei restanti Comuni della Sardegna Requisiti di ammissione: 12 Borse di studio: Cittadinanza italiana o in uno degli Stati Membri dell’Unione Europea Residenza nel Comune di Olbia da almeno due anni, Età compresa trai 18 e i 35 anni Possesso del diploma della scuola secondaria di primo grado (Scuole Medie) 3 Borse di Studio: Cittadinanza italiana o in uno degli Stati Membri dell’Unione Europea Residenza nella Regione Sardegna da almeno due anni Età compresa trai 18 e i 35 anni Possesso del diploma della scuola secondaria di primo grado (Scuole Medie) Per tutti: L’ammissione al corso è destinata ai giovani svolgono attività artistica in modo occasionale e non professionale. I corsi saranno realizzati ad Avigliano Umbro (TR) – località Casapancallo, 3 - (Umbria) dove, in un contesto inserito nelle foreste umbre, ha sede la struttura operativa del Centro europeo Toscolano e la struttura destinata all’ospitalità. Il C.E.T., Centro Europeo di Toscolano è un’ Associazione no profit, fondata dal Maestro Mogol nel 1991, che agisce principalmente in tre settori: cultura popolare, medicina e ambiente. Il Bando completo è pubblicato sul Sito Ufficiale del Comune di Olbia, sul sito della Regione Sardegna COMUNAS e all’Albo Pretorio On-Line comunale. La modulistica è reperibile presso: sito istituzionale del Comune: www.comune.olbia.ot.it SEZIONI BANDI DI GARA E COMUNE INFORMA. Ufficio Polifunzionale, sito al piano terra della sede comunale di Via Dante, 1. - Settore Servizi alla Persona, Assessorato alle Politiche Giovanili, via Capo Verde 1, c/o Delta Center, 2° Piano. Il termine ultimo per la presentazione delle domande scade il 20 marzo
Interverrà il direttore della Biblioteca Civica Simpliciana Marco Ronchi . Esporranno il loro punto di vista: l’antropologo e studioso, Bachisio Bandinu, il fotografo de L’Unione Sarda Antonio Satta; coordinerà la serata il giornalista Augusto Ditel Il libro fotografico è il frutto di un recente viaggio nella prima metà del mese di aprile del 2016 appena dopo la visita di Barack Obama e qualche mese prima della morte di Fidel Castro alla fine di novembre dello stesso anno. Oggi Cuba è in procinto di un profondo cambio generazionale al potere dopo 60 anni di “rivoluzione” chiudendo la continuità dinastica castrista e aprendo una nuova fase di grandi incertezze e di nuove difficoltà economiche dovute alla crisi del Venezuela e alle politiche di chiusura di Donald Tramp dopo la breve apertura distensiva di Barack Obama. Il volume è disponibile al prestito in Biblioteca.
Il laboratorio rivolto ai bambini dai 5 agli 8 anni ha come finalità la fruizione degli spazi della Biblioteca, la consultazione e il prestito dei libri e la creazione di decorazioni e di oggetti che richiamano alla tradizione delle feste pasquali e soprattutto alla freschezza della primavera e alla gioia delle sorprese che i bimbi tanto aspettano. Grazie allo stimolo creativo i bambini avranno la possibilità di sviluppare la loro fantasia e di sperimentare tecniche nuove, creando piccoli oggetti in tessuto, uova decorate, utilizzando strumenti e materiali (pannolenci e feltro, oggetti in plastica o legno da decorare, cartoncini, paste modellabili, elementi decorativi, pennelli e vari tipi di colori) che normalmente non hanno la possibilità di utilizzare a scuola e a casa. Il supporto degli studenti del Liceo Artistico F.De Andrè, specializzati nelle varie discipline artistiche, li aiuterà a lavorare in modo creativo e li indirizzerà a creare le decorazioni pasquali con fantasia ed entusiasmo. ******************************************** Il materiale da portare per il laboratorio è questo: Matite Gomme Temperamatite Pennarelli punta fine Pennarelli punta grossa Cartoncini lisci bianchi Cartoncini lisci colorati Colla vinilica Colla stick Spillatrici e puntine Forbici per carta Spago sottile Pannolenci colorato Colla a caldo e pistola Glitter in polvere Penne glitter Spiedini legno Nastrini in raso colorato da 6mm Colori a tempera Pennelli a punta Pennelli piatti Uova di plastica Schotch decorativi Piatti in carta Carta crespa Elastico tubolare sottile Bastoncini o stecche reggi palloncini Vecchi giornali Centrini carta piccoli Perline colorate e finte pietre Fustellatrice Gomitoli di lana colorata ******************************************** Le iscrizioni devono essere presentate presso il protocollo generale del Comune di Olbia, compilando l’apposito modulo che potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita in Piazzetta Dionigi Panedda 3 (ex C.so Umberto, 56), oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana.