Telefono:070 235 849

bcvillasor@hotmail.it

La biblioteca comunale nasce nel 1970 e nel 2001 viene trasferita nel’antico castello aragonese ove ha sede dal 2000 e diviene il centro culturale fino al 2014. Dal 2015 l’Ex Convento dei Cappuccini è l’attuale sede della Biblioteca Comunale. Situata al piano superiore, vi si accede dalla rampa di scale posizionata infondo al corridoio o comodamente dal’ascensore posizionato sulla sinistra. La struttura risale al 1612 e negli anni l’edificio ha ospitato il Municipio e le scuole. Nel 1967 l’Ex Convento venne sottoposto a restauro e nel 1968 divenne sede dell’asilo infantile, curato dalle suore dell’ordine delle Figlie di San Giuseppe che vi rimasero fino al 2002. Il sistema bibliotecario possiede nel suo insieme un ricco patrimonio, costantemente aggiornato, costituito da circa 150.000 documenti tra libri, riviste, audiovisivi e risorse elettroniche quali: CD-ROM e DVD. Dal 2008 la Biblioteca di Villasor fa parte del Sistema Bibliotecario “Bibliomedia” che unisce le biblioteche pubbliche dei Comuni di Assemini, Elmas, Decimomannu, Siliqua, Decimoputzu, Vallermosa e Villaspeciosa. L’inserimento nel sistema Bibliomedia consente di potenziare i servizi offerti mediante il prestito interbibliotecario, la realizzazione di iniziative comuni e di rispondere più efficacemente alle esigenze e alle richieste degli utenti. Le due sale interne sono suddivise per sezioni: Generale, Sardegna, Ragazzi, Emeroteca e Multimediale.

Da A Da A
lun 09:30 13:00 15:00 18:00
mar 09:30 13:00 15:00 18:00
mer 09:30 13:00 15:00 18:00
gio 09:30 13:00 15:00 18:00
ven 09:30 13:00 15:00 18:00
sab
dom
Orario valido dal 29/10/2018
“GENNA DI TAQUISARA”, IL NUOVO LIBRO DI ROBERTO BRUGHITTA: UN SALTO INDIETRO NEL TEMPO TRA STORIA E LEGGENDA IL LIBRO Con questa opera, Roberto Brughitta, è tornato alle sue origini letterarie con un romanzo di fantasia ambientato durante il medioevo in Sardegna, un medioevo carico di lirismo, a tratti mitizzato, quasi fiabesco. La trama si snoda tra realtà e leggenda, tra amore e conflitti. Si passa dal riso sardonico ai nomi storici di villaggi ancora esistenti. Proprio dalla leggenda, a cui è legato il riso sardonico, parte il romanzo. Rònkina, un uomo saggio ma anziano di settanta anni (l’età non è casuale), incrocia la sua esistenza con Genna, una fanciulla dal carattere ribelle. Malgrado la reciproca diffidenza iniziale, cominciano un viaggio, il cui scopo non è tanto un andare verso, ma un allontanarsi da. La strada che i due improbabili amici intraprendono non è solo fisica, è anche un percorso che illuminerà i loro dubbi e certezze, sconvolgendo entrambi.
Il Sistema Bibliotecario Bibliomedia, il Comune di Villasor e Lìberos, la comunità dei lettori sardi, presentano: Francesco Trento, Crazy for football (Longanesi) Biblioteca Comunale, Ex Convento dei Cappuccini, piazza Nino Brundu, ore 16.30 con Michele Biccone
Pubblicato a settembre 2017 da Longanesi, scritto a quattro mani con Volfango de Biasi e ispirato al film prodotto da Skydancers e Rai Cinema, vincitore del David di Donatello come Miglior Documentario 2017
"Una gara per Bascaleggia" Una storia di amicizia, sport e salute. Venerdì 16 Novembre - ore 15.00 - Istituto Comprensivo E.Puxeddu - Via Porrino - Villasor
Le janas (le fate tessitrici), la surbile (la strega-vampiro), lo scultone (il drago assassino) sono solo alcune delle innumerevoli e affascinanti creature che popolano il folclore sardo e che compaiono in questi racconti. Attraverso una raccolta di fiabe intrise di leggende e di figure fantastiche, il libro accompagna i lettori, piccoli e grandi, in un viaggio magico in quella terra incantata e ricca di misteri che è la Sardegna.
Mercoledì 13 Dicembre dalle ore 17 presso la Biblioteca Comunale di Villasor presso ex. convento dei cappuccini Paolo Montaldo presenterà il suo libro "H&J"
Si avvisano i Gentili Utenti che presso i locali della Biblioteca Comunale è attivo : L’Ufficio Lingua Sarda 2017 Il servizio attivato dall’ Amministrazione comunale grazie ai finanziamenti regionali previsti dalla L. 482/99, affidato a “Sa Bèrtula antiga” si occupa già dall’ anno scorso di diverse attività che riguardano la lingua sarda e la cultura sarda. Seguendo le indicazioni date dalla Regione e continuando a promuovere l’uso attivo del sardo anche nei luoghi pubblici, l’Amministrazione anche per quest’anno sceglie di offrire questo servizio al paese. L’Ufficio Lingua Sarda è un servizio rivolto a tutta la cittadinanza, attivo presso i locali della Biblioteca comunale. Aperto al pubblico il Lunedì dalle 11:00 alle 13:00 Martedì dalle 16:00 alle 17:30 Giovedì dalle 16:00 alle 17:30 Vi aspettiamo numerosi!