USS 40

+39 0709601873

biblioteca@sansperate.net

La biblioteca è intitolata alla memoria di Anselmo Spiga, appassionato cultore della lingua sarda e scrittore di teatro, per tanti anni animatore della vita culturale in paese. E' ospitata nei locali dell'ex Monte Granatico, a fianco alla piazza della chiesa di San Sperate. I libri a disposizione dell'utenza sono più di 17.000, ordinati secondo aree, generi ed età. Al piano terra c'è un'accogliente sala bambini e ragazzi, con una TV e 5 PC per la navigazione su Internet. Al piano superiore c'è l'area per gli adulti, con le sezioni dedicate ai libri sulla Sardegna, alla saggistica generale e alla narrativa.

Da A Da A
lun
mar 10:00 13:30 15:00 19:00
mer 10:00 13:30 15:00 19:00
gio 10:00 13:30 15:00 19:00
ven 10:00 13:30 15:00 19:00
sab 15:00 19:00
dom
Orario valido dal 01/09/2019
Sabato avrò il piacere di presentare Muri di Sardegna. Luoghi e opere della Street art, bellissimo libro fresco di stampa. Saranno con me il sindaco Enrico Collu , l'assessore Emanuela Katia Pilloni, Ivana Salis ed Elisabetta Borghi dell'associazione culturale Asteras. Appuntamento per le ore 18:00 presso l'Arena La Maschera. Ricordo che i posti sono numerati, ed è perciò necessaria la prenotazione tramite whatsapp/sms al 346 6236245.
Oggi ricorre l'anniversario della scomparsa del caro Anselmo Spiga, alla cui memoria la biblioteca è intitolata. Chi era Anselmo? Un appassionato cultore della lingua sarda e scrittore di teatro: si veda "Sa die de s'unda manna", ma soprattutto il suo più grande omaggio al paese, quello "Sperate, martire scillitano", che coinvolse nella rappresentazione una buona parte degli abitanti di San Sperate. Era anche animatore culturale sempre attivo e attento: numerosi furono gli importanti autori sardi che riuscì a portare in paese, anche grazie all'appoggio dell'allora sindaco Gesuino Mattana Gratzias, Anselmo!
Anche quest'anno la biblioteca sarà presente a Cuncambias Festival, in maniera diversa rispetto al solito: venuta meno la possibilità di avere il classico banchetto stabile coi libri, abbiamo pensato con Silvia della Libreria Favolare di proporre ai bambini alcune letture che fungano da spunto di riflessione sul tema del festival, che sarà "Diritti alla felicità". L'attività è pensata per bambini dai 4 anni in su. Vi diamo appuntamento per mercoledì 29 Luglio alle ore 20:00 presso il parco San Giovanni, e vi ricordiamo che è necessaria la prenotazione. Per ulteriori informazioni, consultate il programma di Cuncambias al link https://www.antasteatro.it/cuncambias-2020 A Mercoledì prossimo!
Anche San Sperate figura nella lista dei comuni che faranno parte del progetto "Città che legge" per il biennio 2020/2021. Cito le testuali parole dal sito del Centro per il Libro e la Lettura: "Il Centro per il libro e la lettura intende promuovere e valorizzare con la qualifica di "Città che legge" l’Amministrazione comunale che si impegni a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Attraverso la qualifica di “Città che legge” si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva". Un bel riconoscimento per il paese! Ringrazio l'amministrazione comunale per avermi aiutato a completare il percorso di ammissione, nella fattispecie l'assessore alla cultura Emanuela Katia Pilloni ed il sindaco Enrico Collu.
Finite la scuole, non c'è niente di meglio che rilassarsi con un bel libro. Per questo, da oggi è attiva una promozione grazie alla quale si potranno prendere in prestito fino ad 8 libri, e tenerli per 50 giorni!!! La promozione durerà fino a Settembre. Vi aspetto per il rifornimento!
Si comunica che Martedì prossimo 19 Maggio la biblioteca riapre al pubblico, con i consueti orari. Naturalmente, almeno per il momento, le cose non saranno più come prima, e bisognerà osservare alcune regole per la fruizione dei servizi bibliotecari; non ci potranno essere assembramenti, non si potrà stazionare per leggere e studiare, tra le altre cose. Trovate tutte le informazioni a riguardo nelle immagini in allegato; per ogni ulteriore chiarimento, non esitate a mandare un messaggio, scrivere una mail a biblioteca@sansperate.net o chiamare allo 070/9601873
Per il terzo e ultimo appuntamento con "Favole al telefonino", pensavo di proporvi un'altra formula, ossia: perché non farlo su Skype? Penso sia un bellissimo modo per vederci, oltre che sentirci. Ho già sperimentato questa modalità con alcuni utenti, ed è stato fantastico! Per partecipare, non dovete far altro che mandare una mail a biblioteca@sansperate.net o qui su Facebook, allegando NOME/COGNOME del bambino e il vostro contatto Skype; per chi non ha ancora Skype ma vorrebbe partecipare, può scaricare il programma in modo facile e veloce (e soprattutto gratuito), sia su PC che sul cellulare. L'appuntamento è per Giovedì 9 Aprile; inizierò a chiamare dalle 10:00, in ordine di prenotazione. Vi ricordo che l'attività è pensata per bambini dai 4 anni agli 11 anni.
Come promesso, ecco la prima di alcune attività "a distanza", pensate per questo periodo di quarantena in cui dobbiamo stare a casa.. anche se io in realtà sono in biblioteca ?? Si inizia con "Favole al telefonino", un'attività pensata per i bambini fino ai 10 anni. Nella locandina trovate tutte le informazioni a riguardo.
Si comunica che, a seguito del DPCM dell'8 Marzo, art. 1 comma L, in materia di contrasto al COVID-19, la biblioteca proroga la chiusura fino a venerdì 3 Aprile. Tutti i prestiti sono da considerarsi prorogati automaticamente fino a tale data.
La biblioteca comunale di San Sperate, gestita da La MemoriaStorica, con la collaborazione di Associazione culturale Orticedrus, è lieta di invitarvi alla presentazione del libro del dott. Armando Cazzulino, che racchiude cinque anni di lezioni, dal 2016 fino a quelle di quest'anno. Il volume sarà in vendita dal mese di Marzo nelle edicole come supplemento del giornale; sarà possibile acquistarlo anche in biblioteca il giorno della presentazione. All'incontro presenzierà l'autore, che dialogherà con Caterina Tatti e Paolo Caboni. Appuntamento per Sabato 7 Marzo alle ore 17:30
La biblioteca comunale di San Sperate, gestita da La MemoriaStorica, in collaborazione con la Fidapa San Sperate (FIDAPA BTW Italy Distretto Sardegna sezione di San Sperate), Consulta delle donne di San Sperate e il Cenacolo di Ares edizioni presenta: "Nell'anno del Maiale". Incontro con Ivo Murgia Insieme all'editore, avremo il piacere di fare due chiacchiere con Ivo Murgia sul suo ultimo brillante libro, resonconto di un viaggio in Cina. La scrittura piana e diretta di Ivo ha la particolarità di catapultare immediatamente il lettore nei posti che descrive, rendendo possibile l'esperienza del viaggio senza muoversi dalla poltrona di casa. Appuntamento per Venerdì 28 Febbraio alle ore 18:00 in biblioteca
La biblioteca comunale di san Sperate, gestita da La MemoriaStorica, in collaborazione con Spazio Lettori, Fidapa San Sperate BTW Italy Distretto Sardegna sez. San Sperate e la Consulta delle donne di San Sperate presenta: "E se avessi paura?" - incontro con Patrizia Floris L'incontro è a cura dello Spazio Lettori e di Veronica Pilia, che dialogherà con l'autrice Appuntamento per Venerdi 21 Febbraio alle ore 18:00
Il giovane archeologo Nicola Dessì incontra i bambini dai 6 anni in su per raccontare la Preistoria della nostra isola e per rispondere a tante domande: Quando giunse per la prima volta l'uomo in Sardegna? Quali tracce ci ha lasciato del suo passaggio? A cosa servivano le domus de janas e perché si chiamano così? Cosa sono i menhir? E i dolmen? Come vivevano i sardi nell'antichità? Seguirà una piccola attività a tema, dove i bambini potranno sbizzarrirsi con la loro fantasia. Per partecipare al laboratorio, che è completamente gratuito, è necessaria l'iscrizione via mail scrivendo a biblioteca@sansperate.net o chiamando allo 070-9601873 Sarà inoltre possibile acquistare il libro oggetto dell'incontro, "La Preistoria della Sardegna", edito da Condaghes al prezzo di 18€. Appuntamento per Giovedì 30 Gennaio alle ore 17:00 in biblioteca
Si è scelto questo titolo provocatorio, che compare su di un muro del campo di concentramento di Auschwitz, per introdurre questa serata di letture e riflessioni sulla Giornata della Memoria. La scelta delle letture sarà a cura del gruppo Leggi... amo; seguirà un piccolo rinfresco. Appuntamento per Sabato 1 Febbraio alle ore 17:30 in biblioteca L'evento è stato organizzato dalla biblioteca comunale di San Sperate, gestita da LA MEMORIA STORICA SOC. COOP. con la preziosa collaborazione della Fidapa San Sperate (FIDAPA BTW Italy distretto Sardegna sezione di San Sperate) e con la Consulta delle donne di San Sperate.
La biblioteca, gestita da LA MEMORIA STORICA SOC. COOP., in collaborazione con la Fidapa San Sperate è lieta di invitarvi al primo dei tanti incontri con gli autori in programma per il 2020. Iniziamo Venerdì 31 Gennaio con Barbara Sessini, nativa di Iglesias, brillante autrice di due gialli, "Un posto tranquillo per un delitto", "Il giorno perfetto per un delitto", entrambi editi da Newton Compton editori. La caratteristica dei gialli di Barbara è la trama intricata, ricca di colpi di scena mai banali, impreziosita da puntuali ed attente analisi della psicologia dei personaggi. Barbara mette in scena i suoi delitti in piccole realtà di provincia, dove tutto sempre idilliaco, almeno all'apparenza... Appuntamento per Venerdì 31 Gennaio alle ore 18:00 in biblioteca
Si avvisa l'utenza che la biblioteca sarà chiusa da Martedì 24 Dicembre e riaprirà Giovedì 2 Gennaio
Perché non festeggiare il Natale in biblioteca, in un'atmosfera rilassata e circondati da tanti libri? L'idea è quella di un mercatino natalizio, dove troverete molti libri in regalo, e dove portarne anche voi tanti altri, da donare o scambiare con tante altre persone. Vi aspetto Mercoledì 18 dalle ore 15:00 fino alla chiusura, per scambiarci gli auguri e tanti libri!
Ho il piacere di presentarvi un vero e proprio evento: grazie alla collaborazione con Cenacolo di Ares, potrete ascoltare nientemeno che Beppe Chierici e Mireille Safa dal vivo in biblioteca! Insieme a loro conosceremo meglio la storia del Cantacronache e del Nuovo Cantacronache voluto da Beppe Chierici e Margot Galante Garrone. Ci sarà spazio per parlare dell'amicizia tra Beppe e Brassens e delle 100 canzoni da lui tradotte e cantate (le ultime 13 incise nel disco del 2019 "100 volte W Brassens!") Beppe e Mireille eseguiranno alcuni brani tratti dai loro dischi Nuovo Cantacronache vol.1 e Nuovo Cantacronache vol.2 Presenta la serata Carlo Lisci. Partecipano Malva Marina Rizzato e Igor Lampis con alcuni brani inediti e del Nuovo Cantacronache vol. 3 e 4. Appuntamento per Sabato 7 Dicembre alle ore 18:00
Siamo arrivati all'ultimo incontro della rassegna Questioni TestSarde, organizzata dalla biblioteca di San Sperate in collaborazione con la Libreria Miele Amaro Cagliari. Chiudiamo con Vindice Lecis, giornalista per il gruppo editoriale L'Espresso e scrittore di fama, con all'attivo diciassette libri tra romanzi storici e saggi di politica e società. Dialogheremo con lui sul suo ultimo bellissimo romanzo "Il visitatore", spaccato della Sardegna dei primi anni del 1600, una Sardegna ancora sotto la dominazione spagnola che iniziava in quel tempo ad incrinarsi, con una corruzione dilagante e una giustizia inefficiente. In questo contesto sociale approda sull'isola Martin Carrillo, il "visitatore" del titolo, mandato dal re di Spagna per indagare sulla corruzione e sul malaffare che sembrano non avere nessun freno. Quello che troverà Martin Carrillo sarà un vero e proprio "verminaio"... a voi il piacere di scoprire di cosa si tratta. Appuntamento per Venerdì 6 Dicembre alle ore 18:00 presso il Centro Civico Culturale San SperArte, in via Risorgimento 31.
La biblioteca comunale di San Sperate, gestita da LA MEMORIA STORICA SOC. COOP., presenta: La donna nell'antologia di Spoon River Scelta di letture dalla famosa antologia, dove a parlare sono le lapidi di un cimitero. Attraverso gli epitaffi emerge un mondo variegato, da cui si attingeranno delle letture che hanno in comune la figura della donna nella sua intimità, sullo sfondo di violenze e soprusi tanto comuni anche nel mondo di oggi. Seguiranno delle riflessioni su questi temi per cercare di comprendere le ragioni del perché le donne siano tutt'ora maltrattate, trattate come oggetti e fatte oggetto di violenze da parte di coloro che dicono di amarle. A seguire un piccolo buffet. Appuntamento per Venerdì 29 Novembre alle ore 18:00 in biblioteca