+39 078926710

+39 078925007

bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it

L’iscrizione è gratuita, basta un documento e il codice fiscale e consente l’accesso ai nostri servizi: consultazione di libri, documenti, periodici; prestito libri, CD e DVD; utilizzo dei pc e della connessione WI-FI; assistenza e consulenza alle ricerche; visite guidate. Ricevi le nostre email cliccando qui http://eepurl.com/dwvV5f o copiando il link e incollandolo nel tuo browser

Da A Da A
lun 08:30 13:30 15:00 18:50
mar 08:30 13:30 15:00 18:50
mer 08:30 13:30 15:00 18:50
gio 08:30 13:30 15:00 18:50
ven 08:30 13:30 15:00 18:50
sab
dom
Orario valido dal 08/05/2013
Dialoga con l'autore: Caterina de Roberto. Perché diciamo le parolacce? Vizio, abitudine, sfogo, compensazione? Spesso non ci facciamo più caso, sia nel dirle che nell'ascoltarle. Invece esistono ragioni profonde che possono condizionare il nostro eloquio, spingendoci a dire in modo aggressivo, triviale ciò che potremmo benissimo esprimere attraverso un lessico privo di tali cadute. Questo libro offre un'attenta analisi storica e sociale per rispondere a queste domande. INGRESSO LIBERO Mario Cottarelli, nato a Cremona nel 1956, si è laureato in Scienze Biologiche all’università di Pavia nel 1982. Dal 1983 ha lavorato al quotidiano cremonese La Provincia, dove ha esercitato soprattutto la mansione di correttore di bozze e successivamente ha svolto il compito di archivista e impiegato. Parallelamente si è dedicato alla musica, essendo pluristrumentista e compositore: negli anni 80 –periodo in cui ha avuto collaborazioni con Claudio Simonetti e Ivana Spagna – alcune sue canzoni di genere dance sono state pubblicate, oltre che in Italia, in vari Paesi europei (tra cui Germania, Francia, Gran Bretagna) e in seguito si sono fatte conoscere nell’America latina. A partire dagli anni 90 ha composto molti brani per orchestre da ballo e infine ha inciso da protagonista (nel 2007 e 2011) due Cd di genere progressive-rock, che gli hanno procurato la menzione nel libro “Rock progressivo italiano 1980-2013” di Massimo Salari (ed. Arcana). Vive attualmente a Brescia. Con “Parliamo di parolacce senza dire parolacce” è alla sua prima esperienza letteraria.
Il prossimo appuntamento con il Tea Letterario è per lunedì 27 maggio alle 18:15 nella sala De Roberto della Biblioteca Civica Simpliciana. Si parlerà del libro di Francesca Cuzzocrea "Mi hanno fatto sedere qui" INGRESSO LIBERO Sala Conferenze Alfonso de Roberto "Mi presento: sono Adele. O almeno, quello che rimane di lei. Sono un piccolo sussurro della sua coscienza, nascosta in un angolo sempre più buio della sua memoria... La mia voce è sempre più sottile, ma finché esisterò racconterò di me. Penso, dunque esisto. Ancora". È in questo modo che la protagonista del romanzo, Adele, ci introduce nella sua realtà alterata dalla demenza senile, di cui soffre. Con lei e le sue due figlie percorreremo il tortuoso cammino della malattia, che segnerà in modo indelebile le loro vite e i loro rapporti famigliari. https://www.ibs.it/mi-hanno-fatto-sedere-qui-libro-francesca-cuzzocrea/e/9788868825355
Dialoga con l'autore : Beatrice Gallus Nella Sardegna remota fra il Barigadu e la Mandra Olisày, sullo sfondo del XVIII secolo, si consumano le drammatiche vicende di padre Benedetto Loy e Cipriana Podda. I luoghi, facilmente riconoscibili, sono storici, come parte degli accadimenti, liberamente trattati e congiunti fra loro in un ordito avvincente. "Luce degli addii" è la storia di una ossessione amorosa, di una serie di conflitti sentimentali che si snoda in un tempo e in uno spazio concreti ma anche immaginari; è una storia di ritorni, un rovello che non porta in nessuna direzione, che non concede scampo alcuno. Nell'oceano turbinoso delle passioni l'avventura umana si chiude lasciando scorgere soltanto, forse, una piccola parvenza di luce: per Cipriana, sacrificatasi sull'altare della rinuncia, del silenzio e del rimpianto; per Padre Loy che, pur nella consapevolezza del suo egoismo e della sua viltà, si aggrappa alla sua ancora, alla sua croce. L'eco sbiadita di Bonaventura Licheri, poeta di Neoneli, è appena ravvisabile, così come il rinvio alle sue umane peripezie: ombre, seduzioni rese consistenti di piaceri e afflizioni che ci mostrano il protagonista, insieme agli altri personaggi, molto nei suoi limiti ma un poco anche nella sua grandezza. INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
Dialoga con l'autore: Filippo Pace Il muro di Berlino è stato costruito per demarcare la vera patria dell'est, distinguendo l'uomo socialista da una forma di comunità corrotta. Berlino est, anni Ottanta: dentro palazzi dalla forma squadrata e dalle mille finestre, lungo vie spoglie e plumbee, sotto l'occhio della polizia segreta, Klaus ed Irene vivono la loro passione "sbagliata". Sotto lo stesso cielo livido si muove Immanuel che, vent'anni prima, condannato come dissidente, ha dovuto abbandonare la figlia quando era solo una bambina e adesso non smette di cercarla tra i volti sconosciuti della metropoli, immerso in una solitudine attenuata solo da Tania. Sogni taciuti, amori silenziosi, desideri di fuga, chiusi dentro l'orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. Un’impeccabile ricostruzione storica ci conduce nella grigia Berlino degli anni ’80, dipingendo con pennellate plumbee un racconto di sogni taciuti, amori silenziosi e desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
COMUNE DI OLBIA ASSESSORATO ALLA CULTURA BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA Piazzetta Dionigi Panedda 3 Tel. 0789/25533 26710 – Telefax 0789/ 52336 - La Biblioteca Civica Simpliciana in collaborazione con il Liceo Artistico “F. De Andrè” di Olbia ORGANIZZA Il Laboratorio di “Pittura” Si comunica che sono aperte le iscrizioni al laboratorio di “Pittura” in collaborazione con il Liceo Artistico “F.de Andrè”, rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni (Scuole Elementari) e tra gli 11 ed i 14 (scuole Medie). Gli incontri si svolgeranno Giovedì 9 – 16 – 23 – 30 maggio 2019 dalle ore 15.15 alle ore 16.40 (scuole elementari); dalle ore 16.45 alle ore 18.15 (scuole medie); presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra Ecco l'elenco del materiale da portare per il laboratorio: Tele Pennelli Acquerelli, tempere, acrilici (a scelta o tutti) Tavolozza o piattini x sciogliere il colore Bicchiere x pulire i pennelli Cavalletto da tavolo Grembiule o camice x non sporcarsi Album da disegno Matite Pastelli Pennarelli Gomma per cancellare Temperino Rotolo di carta x asciugare i pennelli
Il volume presenta uno speciale corpus inedito di registrazioni sonore e materiali documentari che riguardano militari italiani detenuti nei campi di prigionia tedeschi durante la Grande Guerra. Realizzato sul campo, nel 1918, tale corpus fa parte di una ben più ampia raccolta curata dalla Phonographische Kommission, una équipe di ricerca composta da linguisti, musicologi ed etnologi, direttamente finanziata dal Kaiser Wilhelm II, con l'obiettivo di raccogliere, attraverso le voci dei prigionieri, elementi sulla lingua, la musica, la cultura dei popoli i cui eserciti combattevano contro la Vierbund (quadruplice alleanza). Grazie a tale attività di documentazione, giungono a noi, oggi, le voci di quarantadue militari italiani provenienti da diverse località. L'incontro si svolge al temine della manifestazione "Domos de Sonu", in programma fra il 2 e il 3 maggio e organizzato da ISRE, Università degli Studi di Cagliari, Labimus. Un evento diffuso, tra Cagliari, Nuoro ed Olbia, dedicato all’approfondimento e al dibattito sugli archivi sonori e sulle digital humanities, facendo il punto della situazione per ciò che concerne la Sardegna e confrontandosi con esperienze nazionali ed internazionali come quelle della Humboldt-Universität zu Berlin, o della Fondazione Archivio Luigi Nono. L’evento vedrà la presentazione ufficiale di due importanti progetti di archiviazione musicale in Sardegna, legati all’Università di Cagliari e all’Istituto Superiore Regionale Etnografico. Sarà inoltre presentato, durante la giornata nuorese, il progetto ISRE MUSICA, la divisione musicale di ISRE. La presentazione a di Olbia è organizzata in collaborazione con la Biblioteca Civica Simpliciana e l'Archivio Mario Cervo Venerdì 3 maggio, 18:30 Archivio Mario Cervo Olbia Biblioteca Multimediale Simpliciana Piazzetta Dionigi Panedda 3, Olbia Presentazione del Volume+CD Le Voci Ritrovate, di Ignazio Macchiarella ed Emilio Tamburini Interventi di: Ignazio Macchiarella Britta Lange Bustianu Pilosu Ascolto guidato dei documenti audio inclusi nell’opera Modera l’incontro Diego Pani
Il prossimo incontro con il Tea Letterario è con "Einstein e io", prendi una copia del libro (una è disponibile al prestito anche in Biblioteca) e segna sull'agenda la data del 29 aprile alle 18:15. Vi aspettiamo numerosi!
sono aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Sughero Ri-Creativo” rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni (Scuole Elementari). Il laboratorio sarà svolto in collaborazione con l’associazione Amici della Biblioteca e realizzato da Rosina Niola e Nivia Iglesias. Il laboratorio “Sughero Ri-Creativo” mira a promuovere la conoscenza di una tradizione centenaria che appartiene al territorio e alla cultura gallurese. Nella prima parte del laboratorio sarà racconta la storia dell’elaborazione del sughero e successivamente i bambini saranno guidati nella realizzazione di elaborati riciclando il sughero in modo creativo. Bibliografia: L'arte della lavorazione del sughero in Sardegna-The art of cork manufacturing in Sardinia. Con DVD di Roberto Graffi (http://www.arkadiaeditore.it/larte-della-lavorazione-del-sughero-in-sardegna/) L’incontro si svolgerà Venerdì 03 maggio 2019 dalle ore 17.00 alle ore 18.30 presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra
sono aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “La nostra Pasqua” in collaborazione con il Liceo Artistico “F.de Andrè”, rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni (Scuole Elementari) Gli incontri si svolgeranno Martedì 16 e mercoledì 17 aprile 2019 dalle ore 16.45 alle ore 18.45 presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903.
Si comunica che la presentazione del romanzo dal titolo D.D.R. Dominio della resa di Francesco Pala, in programma per venerdì 12 aprile presso la Biblioteca Civica Simpliciana, è rinviata al giorno venerdì 10 maggio ore 18:30. ---------------------------------------------------------- Dialoga con l'autore: Filippo Pace Il muro di Berlino è stato costruito per demarcare la vera patria dell'est, distinguendo l'uomo socialista da una forma di comunità corrotta. Berlino est, anni Ottanta: dentro palazzi dalla forma squadrata e dalle mille finestre, lungo vie spoglie e plumbee, sotto l'occhio della polizia segreta, Klaus ed Irene vivono la loro passione "sbagliata". Sotto lo stesso cielo livido si muove Immanuel che, vent'anni prima, condannato come dissidente, ha dovuto abbandonare la figlia quando era solo una bambina e adesso non smette di cercarla tra i volti sconosciuti della metropoli, immerso in una solitudine attenuata solo da Tania. Sogni taciuti, amori silenziosi, desideri di fuga, chiusi dentro l'orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. Un’impeccabile ricostruzione storica ci conduce nella grigia Berlino degli anni ’80, dipingendo con pennellate plumbee un racconto di sogni taciuti, amori silenziosi e desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
COMUNE DI OLBIA ASSESSORATO ALLA CULTURA BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA Attività di promozione della lettura della Biblioteca Civica Simpliciana per le classi prime delle scuole primarie di Olbia a.s. 2018-2019. La Biblioteca Civica Simpliciana nell’ambito del progetto nazionale “Il Maggio dei Libri” invita gli alunni delle prime classi delle scuole primarie di Olbia a partecipare al progetto LA BIBLIOTECA PER LA SCUOLA PRIMARIA che ha lo scopo di incentivare, stimolare e accrescere la motivazione alla lettura attraverso delle attività che fanno leva sul leggere per piacere e sull’aspetto sociale della lettura, senza un collegamento diretto a specifiche finalità didattiche o alla valutazione. A tal fine propone un PERCORSO PER I PICCOLI AMICI DELLA BIBLIOTECA della durata di due ore che si sviluppa nel seguente modo: ? Prima parte: PIACERE, BIBLIOTECA! I bambini saranno guidati a scoprire gli spazi, i servizi e le raccolte a loro dedicati, in modo che la biblioteca sia percepita come luogo amichevole e familiare. ? Seconda parte: ALLA SCOPERTA DELLE STORIE! Si prosegue con la lettura ad alta voce di una storia: sperimentare il piacere di ascoltare un racconto, accendere l'interesse e la curiosità dei bambini e il desiderio di scoprire altri libri e altre storie. Al termine della lettura si cercherà di stimolare una conversazione condivisa e collaborativa sul libro letto, in modo da portare alla luce i pensieri, le emozioni, le diverse opinioni dei bambini ed eventualmente i significati dalla storia. L'incontro si conclude con l'invito a tornare in biblioteca, accompagnati dai genitori nonché con la possibilità di usufruire del prestito alla classe: scelta concordata tra l’insegnante e gli alunni di un libro presente negli scaffali della Biblioteca dei bambini che potrà essere preso in prestito, portato in classe e letto durante l’ora di lezione. Alla fine del percorso la classe riceverà l’attestato di “Piccoli amici della biblioteca”. L’inizio dell’attività è previsto per le ore 10:30. Le scuole interessate dovranno comunicare, alla email bibliotecasimpliciana@comune.olbia.ot.it, la loro adesione entro il 27 aprile 2019 indicando il numero delle prime classi candidate; Il progetto LA BIBLIOTECA PER LA SCUOLA PRIMARIA inserito nell’iniziativa nazionale “Il Maggio dei Libri” verrà realizzato nel periodo compreso tra il 06 e il 31 maggio 2019. Si precisa che di concerto con l’Aspo S.P.A. le scuole che con la comunicazione di adesione ne faranno espressa richiesta, potranno usufruire del servizio gratuito per il trasporto degli allievi verso la Biblioteca. Per eventuali informazioni e chiarimenti, rivolgersi al dr. Marco Eugenio Ronchi, responsabile della Biblioteca Civica Simpliciana, tel. 0789/25533 email: mronchi@comune.olbia.ot.it o alla Dott.ssa Eliana Marotto, istruttore amministrativo presso la Biblioteca Civica Simpliciana, email emarotto@comune.olbia.ot.it, c/o Biblioteca Civica Simpliciana, Piazzetta D. Panedda n. 3. L'Assessore Sabrina Serra
Il progetto Kairos è rivolto alle attività commerciali della città e ha l’obiettivo di favorire l’inclusione nel contesto sociale, creando una rete di negozi e attività commerciali che siano disponibili ad implementare modalità e forme di accoglienza d’aiuto alle persone con autismo. Lo scopo principale è di rendere maggiormente accogliente alle persone con autismo, l’ambiente commerciale cittadino e di favorire lo sviluppo delle autonomie tramite l’implementazione dei supporti e dei mezzi compensativi per garantire la piena accessibilità alle attività commerciali e ai loro servizi e prodotti. Il progetto prevede 2 fasi: - Formazione: la prima consiste nella sensibilizzazione e nella conoscenza di modalità comunicative e relazionali che possono essere messe in atto dalle persone con caratteristiche appartenenti allo Spettro Autistico. Questa parte prevede una breve formazione teorico-pratica da parte degli operatori, rivolta ai titolare e/o dipendenti delle attività commerciali. - Supporti: la seconda prevede la creazione da parte degli operatori di supporti visivi, cioè materiale specifico e idoneo all’attività e all’orientamento spaziale all’interno del locale. Saranno presentati progetti già in essere in città, così da facilitare la comprensione del progetto stesso e favorire l’adesione dei commercianti e i fornitori di servizi di Olbia. Il progetto è promosso dall’associazione sensibilMente Onlus - tutela ed integrazione delle persone autistiche - e realizzato dalle dottoresse Marcella Cabras, Mariella Ceccarelli, Alice Fois, Laura Sanciu e Silvia Degortes, esperte nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico. Interverrà il Presidente di Confcommercio Pasquale Ambrosio. INGRESSO LIBERO Sala Conferenze Alfonso de Roberto
COMUNE DI OLBIA ASSESSORATO ALLA CULTURA BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA Laboratori di lettura animata Si comunica che sono aperte le iscrizioni per i seguenti laboratori di lettura animata per bambini dai 3 ai 8 anni organizzati dalla Biblioteca Civica Simpliciana PRIMAVERA IN BIBLIOTECA per accogliere la Primavera con storie e racconti Quando: il martedì e il mercoledì dal 2 al 17 aprile 2019 I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana, Piazzetta D. Panedda, 3 ed avranno la durata di 50’: 1° gruppo inizio ore 16:40 e 2° gruppo inizio ore 17:40. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Il modulo per l’iscrizione, a uno o più laboratori, potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande dovranno essere presentate presso il protocollo generale del Comune di Olbia e faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data di presentazione della domanda stessa. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/26710-25533. L’Assessore alla Cultura Dr.ssa Sabrina Serra
Interverranno a fianco dell'autrice: Simonetta Lai Luca Montella Accompagnamento musicale: Nicole Ruzittu Il lavoro, che nelle dimensionali sfumature rappresenta la condizione esistenziale dell'uomo, induce una profonda riflessione sul suo significato socio-economico e collettivo. L'indagine è focalizzata sul disagio emotivo delle persone nell'intrecciarsi e sovrapporsi dell'esperienza di "chi-non-è-nel-lavoro". Inoltre, il libro informa sulle risultanze scientifiche emerse da una ricerca pluriennale svoltasi in Sardegna (test: MMPI, MMPI-2, BDI, BPRS, STAI). INGRESSO LIBERO Sala conferenze Alfonso De Roberto
Sondaggio sull'utilizzo dei servizi della Mediateca: Il servizio Mediateca, all'interno della Biblioteca Civica di Olbia comprende anche l'uso dei nostri 8 computer, il prestito e la consultazione di cd/dvd, la stampa, l'uso della connessione WI-FI della rete MEDIATECA sui dispositivi degli utenti iscritti. Se utilizzi e hai utilizzato i nostri servizi, compila il sondaggio qui sotto, grazie per la collaborazione: Rispondi alle domande del questionario secondo le tue preferenze: 1 sarà il voto peggiore, 5 il voto migliore
Fratello senza peccato è la storia d’amicizia fraterna tra Fabrizio De André e il fattore dell’Agnata Filippo Mariotti. Insieme, i due hanno diviso inverni freddi e solitari, primavere all’insegna di nuovi lavori per L’Agnata, estati dedicate al riposo del grande cantautore dopo le varie tournée e autunni dolcissimi di solitudine e pensieri. ‘Filippo, tu sai a cosa servono le nuvole?’ chiede Fabrizio De André una sera, spalancando la finestra della sua camera a Filippo che sta innaffiando le piante. I due sono fratelli senza peccato. Il maggiore è Filippo che protegge il più fragile, Fabrizio, da dopo il rapimento in poi. In questo libro-intervista Filippo Mariotti racconta il Fabrizio De André quotidiano, i suoi tentativi di smettere di fumare, le sue prodezze in cucina, le sue debolezze e la sua ostinazione nel volere a tutti costi curare e abbellire l’Agnata, il suo personale paradiso. Filippo Mariotti oggi ha 70 anni e ogni giorno è all’Agnata a coltivare la terra e i sogni di Fabrizio De André. Brunella Lottero è giornalista e vive a Torino. Fra le sue Opere: Bimba, (Rusconi 1995), finalista premio Montblanc, Semi di Senape (Simonelli 1997), Come una specie di sorriso (Kimerik 2008) e Tu gli anni e le torte (Cortina 2012), finalista al premio internazionale Marguerite Yourcenar, Taddarita: Riccardo Orioles come lo conosciamo noi (con Luca Salici, 2017). INGRESSO LIBERO Sala lettura 1 piano della Biblioteca Civica Simpliciana
Presentazione del CD-Book di Mauro Palmas e concerto del trio: Mauro Palmas – Liuto cantabile, mandola, mandoloncello; Alessandro Foresti – pianoforte; Marco Argiolas – clarinetto, clarinetto basso, sax. Un viaggio senza tempo sulle antiche rotte di un mare testimone di molteplici destini e custode di inestimabili bellezze, teatro di indicibili sofferenze e veicolo di sogni e promesse di vita. Di brano in brano, il mare nostrum, quel mediterraneo una volta enclave di civiltà diverse e ora specchio di egoismi feroci, diventa così protagonista di suoni e voci che, a loro volta, diventano racconto grazie al testo di Maria Gabriela Ledda INGRESSO LIBERO Sala lettura 1 piano della Biblioteca Civica Simpliciana
Laboratori didattici di lettura animata e grafico pittorici per bambini e adolescenti I edizione 2019 : Storie di Affido, di figli e di genitori Si comunica che sono aperte le domande per l’iscrizione a due laboratori didattici per bambini e preadolescenti di lettura animata/grafico pittorici dal titolo “Storie di Affido, di figli e di genitori”, per i bambini dai 6 ai 7 anni e preadolescenti di età compresa tra gli 11 e i 12 anni, che si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana il lunedì ogni 15 gg, il lunedì e il martedì ogni settimana a partire dal 06 MAGGIO. Col progetto “Storie di Affido, di figli e di genitori”, che nasce dalla collaborazione dell’Assessorato ai servizi sociali del Comune di Olbia, in qualità di Comune Capofila dell’ambito PLUS, della Biblioteca Civica Simpliciana con il Centro Famiglia del PLUS del Distretto Sanitario di Olbia Centro Famiglia Plus Olbia, si vogliono proporre due laboratori di letture animate e grafico pittorici, uno volto alla sensibilizzazione alla cultura dell’accoglienza e dell’affido familiare e l’altro volto alla valorizzazione del ruolo della famiglia per promuoverne il benessere e la qualità di vita in un ottica preventiva e protettiva. INTRODUZIONE La promozione del benessere rappresenta il primo livello per un intervento globale con un’alta valenza preventiva: promuovere benessere non significa promuovere un generico “stare bene” ma fornire adeguati strumenti per essere in grado di affrontare situazioni di difficoltà e di rischio in un’ottica preventiva. Si vuole partire infatti proprio con i più piccoli per lavorare sui temi quali l’accoglienza, la condivisione e la partecipazione, da una parte per promuovere nelle famiglie la cultura della solidarietà e l’esercizio consapevole delle proprie funzioni fondamentali, dall’altra per sviluppare la capacità e la cultura di contribuire così allo sviluppo locale di comunità. OBIETTIVI L’obbiettivo del progetto è quello quindi, di far intraprendere ai bambini-preadolescenti attraverso un approccio fenomenologico un meraviglioso viaggio sulle ali della fantasia attraverso l’uso di linguaggi informali e creativi: narrazioni e forme espressive per produzioni individuali o collettive: parole, segni e colori, manipolazioni plastiche, libri e libroni, role-play, supporti audio visivi. Ogni attività sarà un’occasione per riflettere su alcuni temi cruciali, quali l’affido, l’accoglienza, l’integrazione e la solidarietà. Il racconto, la fiaba, trasportano questi temi importanti, ma tanto grandi ed incomprensibili per un bambino, in un mondo immaginario dove invece, attraverso la magia della fantasia, tutto diventa comprensibile e piacevole. FINALITA’ Con questo progetto che vuole abbracciare l’affidamento familiare ma anche in forma ancora più allargata la genitorialità nelle sue più ampie sfumature, si cercherà di porre in evidenza quanto l’apprendimento al ruolo e alle funzioni genitoriali derivi non solo dagli esempi, dai concetti, dai valori che intenzionalmente i propri genitori trasmettono ma anche, soprattutto, dalle azioni quotidiane esperite entro il contesto familiare; detto altrimenti, ogni genitore è portatore di trame che si generano a partire dai primi momenti della sua vita e che da subito si connotano a saperi che egli un giorno avrà a propria disposizione (Fabbri 2004). COME ISCRIVERSI Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso: - Biblioteca Civica Simpliciana, sita ad Olbia Piazzetta Dionigi Panedda, 3 - Centro per la Famiglia sede di Olbia via Vela n° 32 A. oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande (Modello A) dovranno essere presentate presso il protocollo generale del Comune di Olbia dal giorno 11 marzo fino al 31 marzo oppure trasmesse via pec al seguente indirizzo comune.olbia@actaliscertymail.it. specificando nell’oggetto della pec la seguente dicitura:” RICHIESTA ISCRIZIONE LABORATORI MAGGIO 2019 - BIBLIOTECA CIVICA SIMPLICIANA E CENTRO PER LA FAMIGLIA OLBIA” Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. I laboratori saranno condotti dagli operatori del Centro per la Famiglia. Per informazioni rivolgersi al Centro per la Famiglia sede di Olbia tel. 0789 1776337 oppure alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’assessore ai Servizi Sociali Dott.ssa Simonetta LAI L’assessore alla Cultura e P.I. Dott.ssa Sabrina SERRA
aperte le iscrizioni al laboratorio dal titolo “Riciclo Creativo” , rivolto ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni (Scuole Elementari e Scuola Medie) Gli incontri si svolgeranno secondo il seguente calendario: MARZO: giovedì 21 e giovedì 28 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie APRILE: giovedì 4 e giovedì 11 - dalle ore 15:15 alle ore 16:40: bambini scuole elementari - dalle ore 16:45 alle ore 18:15: bambini scuole medie I laboratori si svolgeranno presso la Biblioteca Civica Simpliciana - Piazzetta Dionigi Panedda 3. Il modulo per l’iscrizione potrà essere ritirato presso la Biblioteca Civica Simpliciana, sita Piazzetta Dionigi Panedda 3 oppure scaricato direttamente dal sito internet del Comune di Olbia www.comune.olbia.ot.it link Biblioteca Civica Simpliciana. Le domande faranno parte di una lista il cui ordine di precedenza sarà stabilito dalla data e ora di presentazione della domanda stessa. L’iscrizione e la frequenza al laboratorio è gratuita. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica Simpliciana tel. 0789/25533-69903. L’Assessore alla Cultura Dott.ssa Sabrina Serra ELENCO MATERIALE PER LABORATORIO "RICICLO CREATIVO" BIBLIOTECA SIMPLICIANA OLBIA Matite Gomme Temperamatite Pennarelli punta fine Pennarelli punta grossa Colla vinilica Colla stick Spillatrici e puntine Forbici per carta Forbici per stoffa Fermacampioni Spago sottile Pannolenci colorato Colla a caldo e pistola Glitter in polvere Penne glitter Palette di legno Nastrini in raso colorato da 6mm Colori a tempera Pennelli a punta Pennelli piatti Fili di paillettes Carta crespa contenitori plastica e latta da poter riciclare
7 appuntamenti da non perdere in Biblioteca. Ingresso libero Primavera con gli autori edizione 2019, 7 appuntamenti da non perdere dal 14 marzo in Biblioteca. “Primavera con gli Autori” è il titolo della rassegna letteraria organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Olbia, che alla sua sesta edizione, prenderà il via il 14 marzo per concludersi il 24 maggio, con inizio alle ore 18,30, nella Sala Conferenze “Alfonso De Roberto” della Biblioteca Civica, piazzetta Dionigi Panedda nr. 3. L’iniziativa, che mira a rafforzare il ruolo della Biblioteca Civica quale istituzione al servizio del cittadino e quindi come centro di promozione della lettura e di attività culturali, costituisce parte della manifestazione di Promozione della Lettura “Sul Filo del Discorso” il cui programma è stato approvato recentemente dalla Giunta Comunale. L’iniziativa, ideata dalla Biblioteca Civica Simpliciana, che sarà organizzata e realizzata nel corso del 2019, prevede il progetto “Deportati Sardi al tempo della Shoa”, recentemente messo in scena in collaborazione con l’Istituto Tecnico Dionigi Panedda di Olbia, l’organizzazione e realizzazione di laboratori di lettura e scrittura per bambini e ragazzi anche in lingua straniera, la realizzazione di laboratori creativi in collaborazione con il Liceo Artistico Fabrizio De Andrè di Olbia, la VII^ edizione della Rassegna Letteraria “Sul Filo del Discorso”, la VII^ edizione della Rassegna Letteraria “Incontri d’Autunno”, il Premio letterario Città di Olbia ormai giunto alla VI^ edizione, gli incontri del Tea Letterario in collaborazione con l’Associazione Amici della Biblioteca, il progetto Bebè a costo Zero in collaborazione con l’Associazione Feminas Onlus. La rassegna letteraria “Primavera con gli Autori”, articolata in sette incontri serali con altrettanti autori, inizierà il 14 marzo. La prima serata, organizzata in collaborazione con l’Archivio Mario Cervo, vedrà come protagonista Mauro Palmas che insieme ai suoi musicisti racconterà se stesso ed il suo nuovo Cd book dal titolo “Palma de Sols”. Un lavoro appena uscito per l’etichetta Squilibri grazie a un portentoso crowdfunding, che ha puntato sull’artista cagliaritano e sul dream team che è stato messo insieme per realizzare l’opera. Un piccolo gioiello curato in ogni minimo particolare. A seguire venerdì 15 marzo, con inizio alle ore 18:30, la giornalista Brunella Lottero presenterà “Fratello senza peccato'' la storia vera della lunga amicizia fra Filippo Mariotti, fattore de l'Agnata e il suo Fabrizio De André. Un libro- intervista che vuole sciogliere come neve al sole tutti gli stereotipi che si sono creati intorno alla figura del grande Fabrizio, amico fragile di Filippo che, dal sequestro in poi, diventa il suo angelo custode. Un libro che in realtà ha scritto Filippo per l'amico suo più caro, Fabrizio. L'autrice dialoga con Filippo Mariotti, modera Gerardo Ferrara mentre la parte musicale: “Sulla cattiva strada. In cammino tra le storie e i canti di Fabrizio De Andrè”, sarà a cura di Gerrado Ferrara (voce) e Tonino Macis (chitarra). Nei successivi appuntamenti la Rassegna presenterà: “Maria Efisia Meloni” con il saggio dal titolo “Il Lavoro Negato” di Maria Efisia Meloni e Nereide Rudas. Un indagine focalizzata sul coinvolgimento emotivo delle persone nell'intrecciarsi e sovrapporsi dell'esperienza di "chi-non-è-nel-lavoro". Dall'analisi delle risultanze scientifiche dei test somministrati (MMPI, MMPI-2, BDI, BPRS, STAI) nel corso di una ricerca pluriennale svoltasi in Sardegna, emerge un'immagine saliente che delinea le caratteristiche strutturali delle personalità di coloro che, nel percorso di vita, si ritrovano nella deprivazione lavorativa. Francesco Pala con il suo ultimo romanzo dal titolo D.D.R. Dominio della difesa, un’impeccabile ricostruzione storica che ci conduce nella grigia Berlino degli anni ’80, dipingendo con pennellate plumbee un racconto di sogni taciuti, amori silenziosi e desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita. Seguirà la presentazione del libro “Le voci ritrovate”, volume curato dai professori Ignazio Macchiarella (Università di Cagliari) ed Emilio Tamburini (Homdoldt-Universitat zu Berlin) e dedicato la ritrovamento di uni speciale corpus di registrazioni di prigionieri italiani durante il periodo della Grande Guerra. La serata è organizzata in collaborazione dell’Archivio Mario Cervo e dell’Istituto superiore regionale etnografico (ISRE). “Luce degli addi” di Eliano Cau, un romanzo di fantasia sullo sfondo del XVIII secolo, in una Sardegna remota fra il Barigadu e la Mandra Olisày imperniato su due figure principali: padre Benedetto Loy e Cipriana Podda. La rassegna si concluderà il 24 maggio con “Parliamo di parolacce senza dire le parolacce” di Mario Cottarelli, un libro che offre un'attenta analisi storica e sociale per rispondere a queste domande: perché diciamo le parolacce? Vizio, abitudine, sfogo, compensazione? “Spesso non ci facciamo più caso, sia nel dirle che nell'ascoltarle. Invece esistono ragioni profonde che possono condizionare il nostro eloquio, spingendoci a dire in modo aggressivo, triviale ciò che potremmo benissimo esprimere attraverso un lessico privo di tali cadute”.