Cookie Consent by Free Privacy Policy website

Gianrico Carofiglio stupisce con un libro diverso che non porta in campo grandi commissari di polizia, ma una grande rivalutazione del linguaggio. La nuova manomissione delle parole si impegna a riportare alla luce il vero significato del lessico italiano e a dargli una valenza persino pratica. Come vengono usate parole come vergogna, giustizia, ribellione, bellezza e scelta dai nostri politici o semplicemente in televisione o sui canali social? Carofiglio prova a scandagliare ambito per ambito, e soprattutto parola per parola, scoprendo che quasi mai viene utilizzata nel modo corretto e attribuendogli il giusto significato. In un viaggio nel lessico del passato, da Dante a Cicerone, da don Milani a Primo Levi fino a Bob Marley, La nuova manomissione delle parole cerca nel nostro ieri questa abitudine malsana di togliere il potere originario al lessico, cercando di garantirgli nuovi significati. Se vogliamo però considerarci liberi cittadini dobbiamo anche pretendere nuovi e giusti usi delle parole che sentiamo quotidianamente e che riempiono discorsi e post del nostro oggi.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo