Questo saggio filosofico, sulla scia del pensiero di Emmanuel Levinas, tratta del riconoscimento dell'altro in seno ad un pensiero definibile come metafisica del dono. È rivolto non solo agli studiosi dell'argomento ma anche e soprattutto a coloro che vogliono conoscere alcuni temi della riflessione filosofica sul riconoscimento della dignità e unicità della persona umana. Questo testo vorrebbe essere un'opportunità per ricevere un contributo finalizzato ad una rinnovata capacità di pensare criticamente, tale da permetterci di dare ragione del rispetto al quale siamo chiamati nei confronti di ogni uomo, e oggi, come sempre, tale ragione ci viene richiesta. Il saggio nasce da diverse e importanti motivazioni, tra le quali, mi piace evidenziare quella relativa al desiderio di approfondire l'indagine filosofica, partendo da una nuova prospettiva metodologico-ermeneutica sul riconoscimento dell'altro uomo alla luce di un pensiero nuovo che si impone nel Novecento a partire da Franz Rosenzweig e Martin Heidegger.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo