Nella fratellanza c’è un prima di gelosia e di timore e c’è un poi di riconoscimento e di affetto; c’è un prima di ferite di sangue e c’è un poi di sangue senza ferite, nella crescita di una bambina; c’è un prima di affetti e di momenti conviviali condivisi e c’è un poi di ricordo e dolore, quando viene a mancare un nonno… Si possono raccontare momenti e incontri importanti della vita senza mai parlarne direttamente, ma solo dicendo il prima e il poi. Due poesie, due illustrazioni, per ogni tema affrontato, per raccontare le aspettative e le permanenze di qualcosa che viene taciuto: al lettore immaginarlo.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo