È il 1487. Michelangelo Buonarroti è l'allievo più talentuoso e indisciplinato del Ghirlandaio. Michelangelo ancora non sa che il suo genio sarà riconosciuto patrimonio dell'umanità e che le sue opere ispireranno nel bene e nel male le esistenze che calcheranno le sue stesse vie... È il 1980. Sara Terracini, giovane laureanda in Storia dell'arte, nelle sue ricerche su Michelangelo si trova di fronte a una scoperta sconvolgente. Il complesso statuario del Laocoonte, attribuito all'epoca romana come copia di un'antica statua greca, appartiene in realtà a un'epoca diversa. Sara sa che esistono alcuni bozzetti, secretati agli occhi della Storia, che attribuirebbero la paternità dell'opera a Michelangelo. Ma quello che Sara non sa è che forse questo tesoro è servito a finanziare oscure trame del terrorismo nei terribili anni di piombo...


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo