Raccontato per paragrafi brevi come gli appunti di un diario, il romanzo dell'esordiente Chris Killen tocca con grazia le corde di coloro che vivono l'innamoramento come estasi e tormento, tutti accomunati dall'inevitabilità di declino, caduta e fine di un amore. Ci sono amori la cui imminente fine è prevedibile agli occhi degli altri, ma invisibile per chi ne è coinvolto in prima persona. Will è l'impacciato, irresistibile protagonista di una storia d'amore storta e devastante, che si snoda sull'orlo di un precipizio. Quando conosce Alice non riesce a credere alla fortuna che gli è capitata. Alice è sveglia, sexy, e innamorata di lui. Cosa che a Will risulta incomprensibile. Perché Will è uno qualunque. Con un lavoro qualunque. Ben diverso sarebbe se fosse un tipo più cool, magari un artista... Will rimugina. E i dubbi diventano gelosia. La gelosia, ossessione. Così, nel preciso istante in cui comincia la storia tra Will e Alice, comincia anche la lenta agonia del loro amore.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo