Quando due persone desiderano ardentemente la stessa cosa, il desiderio può materializzarsi ed esse vivranno la medesima esperienza insieme, al di là del tempo, dello spazio, dell'età. Durante un noioso soggiorno forzato in casa degli zii, Tom soffre in modo intollerabile della mancanza di un giardino e di un compagno di giochi. Ma nell'ora magica battuta da un vecchio orologio, le tredici di notte, al posto di uno squallido cortile ecco apparire a Tom un giardino fantastico eppure reale, pieno di alberi, aiuole e profumi. Vi sono anche persone vestite all'antica, tra cui Hatty, bambina vittoriana. Sono fantasmi? Perché Hatty continua a crescere fino a farsi donna, mentre Tom, pur volendola seguire, rimane bambino?


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo