Le paffute guanciotte verdi e la maglietta a righe, ecco il piccolo Taddeo; un bambino proprio adorabile, come dice sempre la sua mamma. Fa il bagnetto e lava i denti, poi la mamma gli legge un libro. Quando è ora di andare a dormire, gli dà un bacio sulla fronte per augurargli la buona notte. A Taddeo piacciono questi momenti. Ma quando resta solo, nel buio della sua stanza, non è più così tranquillo. Spaventato dai rumori, grida per chiamare la mamma. Questa arriva subito a consolarlo, poi lo saluta nuovamente e i rumori tornano a farsi sentire. Poi all'improvviso, sul bordo del letto, appare un mostro terribile: una bambina con i codini biondi che gli fa le boccacce e un milione di altri dispetti. Il mostro/bambina perseguita Taddeo nella stanza lasciandolo in pace solo quando, ormai sfinito, crolla in un sonno profondo. Il mattino dopo, le paure di Taddeo sono scomparse e lui si sente davvero


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo