Anno 2125. Il pianeta Terra è stato devastato dall'effetto serra e dall'innalzamento degli oceani, che hanno sommerso molte delle più belle e importanti città del mondo. La tecnologia si è evoluta a tal punto da creare robots incredibilmente sofisticati e simili agli esseri umani, i Mecha. La Cybertronics, importante azienda produttrice di automi, è riuscita a sviluppare, grazie al lavoro del professor Allen Hobby, un Mecha con le fattezze e il comportamento di un bambino, che sarebbe il primo robot in grado di provare un vero sentimento di amore verso un essere umano. Il modello è stato concepito per essere acquistato dalle coppie che non possono avere figli a causa delle nuove leggi governative, ma suscita preoccupazione tra quanti temono le reazioni, difficili da prevedere, degli esseri umani di fronte al simulacro di un bambino (invece che provare affetto nei suoi confronti, molti potrebbero arrivare a odiarlo per il fatto di non essere umano). Un problema molto serio a tale riguardo sono le "Fiere della Carne", raduni organizzati da persone che celebrano la vera vita umana e distruggono brutalmente i Mecha, per paura che questi un giorno possano prenderne il posto. Nonostante tutti questi dubbi, il progetto prosegue e, dopo venti mesi, viene completato il primo esemplare di bambino robot, che viene chiamato "David" e assegnato dalla Cybertronics ai coniugi Swinton, Monica ed Henry, quest'ultimo dipendente della stessa azienda. I due hanno già un figlio, Martin, che è stato però ibernato in una capsula in cui può sentire i rumori esterni grazie a un microfono, a causa di una grave malattia da cui è affetto.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo