Si tradisce con la mente, con il cuore o con il corpo. Si è traditi, riportando nell'anima una ferita difficile da rimarginare. In tutti i casi è un'esperienza forte della vita perché ci fa misurare con le nostre parti fragili, con la gelosia, il senso di colpa, l'impossibilità di controllare gli eventi e l'angoscia primaria di essere abbandonati. Ma rappresenta anche una sfida a cambiare le regole, a rivedere ruoli e dinamiche all'interno della coppia e a far emergere in noi risorse inaspettate. Negare tutto o dire la verità? Scoprire l'inganno o far finta di niente? E dopo? Si può ancora salvare un rapporto? L'autrice muove dalla sua esperienza di psicoterapeuta e da un'ampia casistica per suggerire di non prendere decisioni "a caldo".


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo