Il libro nasce dall’esigenza di documentare l’uso ed il significato di molte parole del sardo e lo fa suggestionando il lettore attraverso i colori delle campagne, la fatica del lavoro nelle comunità rurali, i rituali della famiglia e della quotidianità, il mutare del tempo e delle stagioni. Le pagine cercano di raccontare una lingua unica attraverso 100 tavole sinottiche che creano un legame tra il lessico e le regole della lingua e documentano visivamente alcuni termini messi insieme secondo criteri di coerenza logica e semantica. L’autore induce ad una lettura di colori e parole, di immagini e suoni.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo