L'autore in questo volume intende svelare il meccanismo attraverso cui il mondo dell'informazione mobilita l'opinione pubblica per sostenere e difendere "interessi particolari", che dominano la società. Giornali alla mano, gli autori dimostrano che due pesi e due misure sono stati usati per raccontare le elezioni libere e la repressione governativa in Nicaragua e in El Salvador; l'invasione americana del Vietman, quella sovietica dell'Afghanistan e quella indonesiana di Timor Est, il genocidio in Cambogia sotto un governo filoamericano e quello sotto Pol Pot. La loro analisi è incentrata sulla pratica della propaganda nelle società democratiche, dove il consenso viene costruito attraverso sottili forme di controllo ideologico.



  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo