Fornire agli psicoterapeuti in formazione un "filo di Arianna" che li aiuti a non perdersi mentre si inoltrano nei tortuosi percorsi della psiche altrui è lo scopo principale di questo vademecum. L'autrice identifica alcuni punti fermi nell'esercizio della psicoterapia e indica strumenti fondamentali per impostare correttamente una relazione terapeutica (estremamente utili risulteranno alcune "griglie" per la raccolta dei dati e del materiale nel corso degli incontri...). Cosa significa entrare nel mondo del paziente? Cosa guardare e cosa annotare? Che tipo di terapia proporre? Usare i test per orientarsi nella diagnosi? Come impostare e come terminare una terapia? La raccolta anamnestica, il contratto terapeutico, la costruzione del setting, la ricerca dei dati significativi nel colloquio clinico, la gestione del transfert e controtransfert... una mappa degli elementi e questioni fondamentali per una corretta gestione del cosiddetto "caso clinico". Completa il volume, un quadro sintetico dell'approccio junghiano in ambito psichiatrico


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo