Sofia guarda Roma attraverso il cancello dell'istituto dove è cresciuta e pensa che ormai non verrà più adottata da nessuno. La vita all'orfanotrofio le sembra un libro in cui la stessa pagina si ripete all'infinito, fino a quando un giorno un professore di antropologia non la prende con sé. Sarà lui a rivelarle che il neo sulla sua fronte è il segno che in lei dimora lo spirito del drago Thuban. Tremila anni fa questa potentissima creatura sconfisse Nidhoggr, la perfida viverna che voleva distruggere l'Albero del Mondo e alterare per sempre l'equilibrio della Natura. Thuban lo imprigionò nelle viscere della Terra, ma il sigillo è sempre più debole: nutrendosi della rabbia e della stupidità degli uomini, e servendosi di feroci emissari, Nidhoggr sta per tornare. Tocca a Sofia e agli altri prescelti fermarlo nell'ultima, definitiva battaglia. La ragazza drago deve solo scegliere di credere al suo dono... Età di lettura: da 12 anni.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Un buon libro per ragazzi, primo di una saga appetibile anche da un adulto appassionato di Fantasy. A metà tra il Fantasy classico e l'Urban Fantasy, riesce a conciliare i temi ricorrenti dell'eterna lotta tra il bene e il male con quelli dei travagli giovanili, le battaglie tra creature magiche con le tensioni amorose adolescenziali. Una scrittrice italiana che non ha nulla da invidiare ai tanti autori di matrice anglosassone.