Il libro è una riflessione sull'uomo e sulle sue capacità psico-fisiche non sfruttate per ignoranza e, ad esempio, per adeguamento a modelli superati di educazione. Il premio Nobel parte dall'infanzia e studia ogni età evolutiva, dall'adolescenza alla maturità alla vecchiaia, vagliando le possibili soluzioni per una vita migliore. Il cervello non invecchia ma si guasta, dice la scienziata, e offre il suo insegnamento a non farlo guastare.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo