Miami, Florida. Una giovane e intraprendente giornalista, Megan Carter, compie un'inchiesta sulla morte di un sindacalista, un certo Diaz. A chiarire la vicenda è interessata anche la polizia, che è ferma in un vicolo cieco. Per questo l'investigatore Rosen attira nel suo ufficio la giovane giornalista, dopo aver lasciato sulla sua scrivania dei documenti che parlano di Michael Gallagher, un onesto grossista di liquori, che ha la sola disgrazia di aver avuto un padre compromesso con la malavita. La giornalista non si lascia sfuggire l'occasione, prende per buone le notizie propinate dall'investigatore Rosen e pubblica un articolo sul "Miami Standard" in cui si insinua la possibile responsabilità di Gallagher riguardo alla morte del sindacalista Diaz. Le conseguenze non si fanno attendere. Un'amica di Gallagher, volendolo scagionare, confida alla giornalista una vicenda molto intima da cui scaturisce un secondo articolo e la giovane, malata di nervi, si suicida. Gallagher fa di tutto per convincere la giornalista della sua innocenza e la conquista anche affettivamente, ma tutto risulta inutile. I personaggi si ritrovano presso la polizia e risultano tutti sconfitti. La scomparsa di Diaz rimane avvolta nel mistero.



  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo