Efix è un "servo", un contadino sardo aggrapato con amore all'ultimo "poderetto" posseduto dalle sorelle Pintor, "nobili" e di pochissimi mezzi, chiuse in uno sdegnoso isolamento, lontane dalla nouvo società rozza e impertinente dei mercanti e degli usurai. Oppresso dall'immenso rimorso per un antico delitto, Efix epicamente vive una vita "santa" alla ricera dell'espiazione suprema.



Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo