Quando Zouga Ballantyne e sua sorella Robyn salpano alla volta dell'Africa, alla ricerca del padre misteriosamente scomparso, sono pieni di sogni e di speranze. Ma una volta giunti nella Colonia del Capo i loro destini inevitabilmente si separano. Robyn, animata da fervore missionario e decisa a combattere la sua battaglia contro la schiavkù, segue la Via degli Schiavi; Zouga, invece, temerario e senza scrupoli, si mette sulle tracce della scomparsa città di Monomotapa e delle sue leggendarie miniere d'oro. Così, l'avventura succede all'avventura, la scoperta s'alterna alla meraviglia, mentre ovunque aleggia, potente, quel senso di mistero di una terra sempre nuova e imprevedibile.