Lo scrittore giapponese racconta una storia giocata su due mondi paralleli e incomunicanti. Il primo mondo descrive un'asettica città di oggi o del prossimo futuro, un anonimo concentrato di tecnologia siliconica, come è o sarà Tokyo; l'altro mondo è una fortificata piccola cittadina, pervasa da una strana atmosfera, dove gli abitanti sono separati dalle loro ombre ed ognuno è senza memoria. I protagonisti delle due storie, che si sviluppano a capitoli alternati, sono in realtà l'uno il riflesso dell'altro.



  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo