Harry Bosch è nato con una missione, quella di cercare la verità e operare per la giustizia. Ma ora che è in pensione questi due obiettivi devono essere accantonati. È un nuovo capitolo della sua vita che si apre, un capitolo in cui è ancora più solo, anche perché sua figlia tra poco partirà per il college. Un capitolo in cui deve riempire le giornate e darsi uno scopo. E così Harry cerca di mettere in atto un progetto a cui pensava da tempo, quello di riparare una vecchia Harley-Davidson che stazionava nel suo garage. Non ci riuscirà. Non perché gli manchi la capacità, ma perché il suo fratellastro, l'avvocato Mickey Haller, ha bisogno di lui. Un suo cliente, un giovane nero con un passato tumultuoso, è accusato di aver ucciso una donna, una funzionaria molto in vista della municipalità di Los Angeles. Ma Haller è convinto che non sia lui il colpevole e chiede a Bosch di portargli le prove della sua innocenza. Per Harry significa ricominciare a indagare, questa volta senza distintivo, senza il supporto di una struttura organizzata come quella della polizia, e soprattutto a favore della difesa, una mossa che non lo rende affatto felice. Si deciderà a farlo solo quando si rende conto che l'accusato è davvero innocente, e non sarà facile. Chi l'ha intrappolato, e perché? Harry non smetterà di scavare finché, in un crescendo ricco di suspense, porterà alla luce un intrigo brutale basato sulla avidità, il ricatto, la corruzione. Il criminologo, giornalista e scrittore Michael Connelly ci porta in una nuova avventura che ha come protagonista il detective Harry Bosch. Il passaggio, dopo il successo internazionale di Debito di Sangue da cui è stato tratto anche un film con Clint Eastwood, vede l’investigatore Bosch in coppia con Mickey Haller, suo cugino nonché avvocato di grido dello studio Lincoln. Dopo essersi ritirato dal reparto casi speciali, Bosch non ne voleva più sapere niente di omicidi, politica e casi complicati, ma Michey ha bisogno del suo aiuto e in nome di una bellissima infanzia e giovinezza trascorse insieme, decide di aiutarlo. Un suo cliente è infatti accusato di un efferato omicidio, ma Haller è sicuro che si tratti di uno sbaglio e di un tentativo di incastrarlo. L’unico che può dimostrare la sua innocenza è Harry Bosch che dovrà stanare il vero colpevole. Sebbene il suo istinto lo porti da tutt’altra parte, il detective accetta il caso e con l’aiuto segreto della sua ex partner nella squadra investigativa Lucia Soto, ritorna al suo vecchio lavoro e si mette sulle tracce del vero e presunto assassino. Ma man mano Bosch si avvicina alla verità, più diventa un obiettivo del killer che vuole eliminarlo prima che si avvicini alla risoluzione del caso. La verità, a quanto pare, è più scomoda di quella che sembra e diverse forze, politiche e assolutamente insospettabili, trameranno contro di lui. Il passaggio di Michael Connelly ci tiene ancora una volta con il fiato sospeso fino all’insospettabile epilogo.



Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo