A Sas Ruches, in Barbagia, Ercole Cassandra indaga sull'omicidio del padre, un capitano dei carabinieri. Ufficialmente il soggiorno nel paesino è dovuto alla sua attività d'insegnante presso la locale scuola media, dove trova un ambiente ambiguo e a tratti ostile, in cui tra ragazzi e adulti sembrano vigere dei taciti accordi. Un suo alunno, Pasquale Mannu, vuole assumere nella classe il ruolo del boss, lo stesso che il padre Agostino esercita nel paese. Ercole scoprirà che il preside della scuola e il suo vice sono stati legati in passato ad Agostino Mannu e al capitano Cassandra. Al centro della vicenda, un traffico di bronzetti nuragici, una violenza di gruppo, una bella quarantenne e l'attempata titolare di un bordello di Nuoro.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo