È una sorta di frusta letteraria quella che analizza vizi e virtù di quanti sono stati protagonisti delle "lettere" lungo i secoli, contrapponendovi le qualità, culturali ed umane, incarnate dai grandi della letteratura di ogni tempo. Attraverso una galleria di generi e uomini, Manno dipana il suo lucido pensare tra lodi e rimproveri, sfoderando l'erudizione dello storico, condita però con una piacevole ironia.


Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo