La divertentissima storia di come il piccolo Ulf ha scoperto il valore dell'amicizia, della fiducia e del coraggio, rendendosi conto che spesso le apparenze possono ingannare... Non lontano da casa del piccolo Ulf vive un uomo gigante soprannominato Tuono: è grande, peloso, ha la barba nera e la voce tonante, e tutti i piccoli ne sono terrorizzati. Ulf e il suo migliore amico Bern sono certi che mangi gli animali del quartiere e ogni tanto persino i bambini! Gli unici momenti in cui Tuono sembra vagamente umano è quando di sera, arrampicati su un grande abete, lo sorprendono ad ascoltare la mamma di Ulf suonare il pianoforte. Quando un giorno la mamma perde ogni gioia per la vita e per la musica, tutto si incrina: in casa di Ulf tira una brutta aria, la mamma suona solo musiche strappalacrime, non fa che pulire la casa, e non è mai allegra. Ulf deve fare del suo meglio per renderla di nuovo felice e ci riuscirà grazie alla sua specialissima ostinazione ma anche all'aiuto inaspettato e sorprendente del temibile Tuono, scoprendo così che le cose raramente sono come sembrano. Con il suo stile inconfondibile, e un linguaggio fresco, diretto e pieno di ironia, Ulf Stark affronta in un altro spassoso e tenero racconto autobiografico, temi importanti come l'amicizia, la fiducia in sé stessi, l'ambiguità delle apparenze e l'importanza di dedicare del tempo alle proprie passioni



  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo