Giuseppe Cossu è l’iniziatore di una moderna scienza geografica della Sardegna. Non solo perché la sua Descrizione, pubblicata nel 1799, rappresenta la prima organica trattazione del paesaggio sardo, ma anche per il suo interesse per la cartografia, che lo condusse all’elaborazione di una delle prime carte geografiche dell’Isola. L’opera è divisa in tre parti: l’Idrografia, la Corografia e la Politicografia della Sardegna sabauda.


Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo