Ad Andrea Camilleri non serve una presentazione e neppure al suo ormai famosissimo Commissario Montalbano, stavolta alle prese con uno strano omicidio da risolvere. Morto viaggiatore è l’ennesimo caso del celebre investigatore siciliano sempre inquieto, sempre però pronto a riflettere su ogni minimo particolare per risolvere un omicidio. Tra bagni mattutini, arancini al ragù e bellissime donne, le storie che vedono protagonista Montalbano non sono semplici noir, ma sono caratterizzazioni di una Sicilia immaginaria e ironica, nata dalla brillante penna di Camilleri. Qui viene ritrovato un cadavere, ma il Commissario e i suoi vice capiscono che il corpo ha fatto parecchi chilometri, insomma ha forse viaggiato molto. Capire da dove viene è il primo passo da compiere per Montalbano e la sua squadra. Tra le indagini Salvo però deve anche raccapezzarsi con i personaggi locali, la mafia che lo prende di mira e strane fascinose donne mandate sicuramente in “missione” per distrarlo. Il fiuto da detective però non abbandona neppure questa volta il Commissario e allora trama dopo trama, snodo dopo snodo emergerà un reticolo di malavita, furti e omicidi e il caso si rivelerà molto più pericoloso di quello che sembra. Si può fidare di tutti i suoi amici, Montalbano? In Morto viaggiatore imparerà a guardarsi le spalle.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo