Hermann, giovane rampollo dei conti di Altshausen nato nel 1013, non era destinato a ereditare il ruolo che gli competeva: fortemente menomato, pareva votato alla morte precoce. Un po' per calcolo politico e un po' per disperazione, venne mandato nel monastero di Reichenau, sul Lago di Costanza, dove prese il soprannome di "rattratto". Lì, divenne uno degli uomini più importanti del suo tempo: esperto astronomo e abile costruttore di astrolabi, gli si attribuiscono numerosi trattati scientifici, oltre al Salve regina e all'Alma redemptoris mater. Davide Rondoni ci presenta, con una prosa nitida e coinvolgente, la vita esemplare e toccante di una figura quasi dimenticata, ma famosa nel Medioevo come la "meraviglia del suo tempo". Una storia appassionante dove si scopre che non sempre il dolore significa infelicità.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo