Molti aspetti si intrecciano nella produzione di Edgar Allan Poe, il narratore dell’assurdo e dell’orrore, precursore degli effetti surreali e geniale anticipatore della narrativa combinatoria. Forma ideale e precipua della letteratura – egli teorizzava – è il racconto breve, e davvero ipnotici, capaci di impossessarsi dell’attenzione e dell’anima di chi legge, sono i suoi racconti. Questo volume raccoglie i Racconti del grottesco, di sconvolgente modernità, in cui una profonda vena umoristica, burlesca, un gusto satirico e caricaturale si mescolano indissolubilmente al piacere dell’orrido.


Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo