Protagonisti della vicenda sono il ricco borghese e affarista Tognino Maccagno, suo figlio Lorenzo, dissipatore delle sostanze del padre, e la moglie di quest'ultimo, Arabella, di estrazione più umile e pronta a sacrificare se stessa per mero senso del dovere. Per salvare la sua famiglia, rovinata economicamente da un'infame truffa del Maccagno, la ragazza accetta di sposarne il giovane e scioperato figlio. La storia prende spesso pieghe melodrammatiche, in armonia col gusto proprio del feuilleton. I romanzo di scuola verista e naturalista presenta notevoli pagine di ricostruzione dell'ambiente milanese piccolo-borghese.



Cerchi un'altra biblioteca? Verifica se è attiva in Librami
  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo