Quattro donne, mogli, lavoratrici e madri, raccontano ad altre donne la propria lettura delle storie di Sara, Giuditta, Ester, Maddalena. Il testo è commentato in modo nuovo: il rispecchiamento tra la Scrittura e le scelte dell'esistenza femminile di allora e di oggi disegnano uno speciale carisma della donna, quello della bellezza nella debolezza, della forza nella determinazione nonostante la subalternità, della costanza nella fede, della capacità di mettere in contatto, di mediare, di accompagnare, di accogliere. Ognuna delle quattro lettrici comunica un modo proprio di seguire la Scrittura.


  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo