Underground è una straordinaria metafora della ex yugoslavia, ma non solo, è un affresco poetico e grottesco, ironico e drammatico sul bene e sul male, sulla pace e sulla guerra, sull'amicizia e sul tradimento. Attraverso le vicende di un gruppo di personaggi rinchiusi in un sotterraneo dal 1941, ovvero dall'epoca del secondo conflitto fino all'era della guerra civile che ha insanguinato i Balcani, Kusturica mette in scena un'umanità vitale e delirante che ci parla del passato, del presente e del futuro.



  • Esegui il per poter scrivere
  • Scrivi il primo commento per questo titolo